Sabato 24 Luglio 2021

La Maison Ferrè va a Dubai: ceduta all’uomo d’affari Abdulkader Sankari

DUBAI – Il gruppo Gianfranco Ferrè è stato ceduto a Paris Group di Dubai del magnate Abdulkader Sankari. Lo rendono noto i media degli Emirati arabi. Paris Group rilancerà il brand fondato dall’architetto della moda e riportarlo agli antichi splendori dopo la crisi degli ultimi anni.

A causa di problemi finanziari, It holding, la società che possiede Ferré, aveva chiesto l’amministrazione straordinaria e lo scorso giugno i commissari hanno pubblicato il bando per la cessione, ponendo chiari paletti agli offerenti sul mantenimento dei posti di lavoro e prezzo di partenza dell’offerta. L’operazione di Paris Group rientra in un’aggressiva strategia di espansione della società emiratina che possiede 250 boutiques nella regione. La società di Sankari vanta inoltre nel portafoglio la maison francese Ungaro e i diritti per la distribuzione in Medio Oriente dei brand d’Oltralpe Pierre Cardin e Balmain.

Per rendere effettiva la cessione del gruppo Gianfranco Ferrè che attualmente appartiene a It Holding, i Commisari della società, che è in amministrazione straordinaria dal 9 febbraio 2009, dovranno presentare al ministero dello Sviluppo Economico un’istanza. Poi toccherà al ministero autorizzare la vendita.

Paris Group per Ferrè «prevede un investimento di 30 milioni di euro in 3 o 4 anni e l’apertura di 50 negozi in tutto il mondo nel prossimo triennio, a partire da piazze importanti come Mosca e Pechino». A svelare i dettagli della trattativa che ha portato il gruppo arabo a conquistare la famosa maison è uno dei tre commissari straordinari di It holding, Roberto Spada. «Siamo molto, molto soddisfatti», sottolinea Spada che ricostruisce le ultime concitate ore della trattativa. «Dopo l’offerta di Paris Group, siamo andati al Ministero – spiega – e ci hanno fatto scrivere una lettera agli interessati all’acquisto affinché presentassero le loro offerte non oltre le 10 di ieri perché l’offerta di Paris Group scadeva oggi. Ieri – aggiunge il commissario – ne è arrivata un’altra, quella di Bvm, ma non era completa sotto tutti i profili formali e di sostanza, così ieri sera abbiamo accettato l’offerta di Paris Group e abbiamo firmato a Roma, ora stiamo preparando la documentazione per l’accettazione da parte del Ministero».

La cifra sborsata dal gruppo di Dubai per la storica maison di via Pontaccio è stata secretata, ma l’offerta del gruppo arabo guidato da Abdulkader Sankari ha convinto i commissari soprattutto perché ha come focus il rilancio della prima linea, in quanto marchio noto in tutto il mondo, che farà da volano alle altre linee della casa di moda.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27