Mercoledì 27 Ottobre 2021

Napoli, al via la stagione del San Carlo Protestano gli operatori sociali

NAPOLI – La stagione lirica del teatro San Carlo parte con la protesta degli operatori dei servizi sociali contro i tagli nel settore. È infatti ripreso in serata il sit in degli operatori sociali di Napoli davanti al teatro dove si inaugurava la stagione lirica con l’ «Olimpiade» di Pergolesi. I manifestanti – circa cento persone – hanno attuato brevi blocchi stradali e scandito slogan. La protesta si è conclusa con un incontro nella Prefettura di Napoli. Una analoga iniziativa erq stata attuata in mattinata e poi sospesa dopo l’annuncio di un incontro con il presidente della Regione Caldoro.

I poliziotti hanno creato un cordone davanti al portone principale del San Carlo (gli altri sono rimasti chiusi) per consentire agli spettatori di fare ingresso nel teatro. Mentre entravano, i manifestanti hanno continuato a scandire slogan invitando gli spettatori a disertare la «prima» in segno di solidarietà: a quanti varcavano il portone i partecipanti alla protesta hanno urlato «vergogna, vergogna». La manifestazione si è svolta comunque senza incidenti.

Nastasi aspetta il nuovo sindaco. «Rimarrò al San Carlo fino all’arrivo del nuovo sindaco, in primavera. Voglio aspettarlo per consegnargli questo teatro risanato». Lo ha annunciato il commissario Salvo Nastasi poco prima dell’apertura della stagione operistica 2011 del Massimo partenopeo con “Pergolesi in Olimpiade” firmata da Roberto De Simone. «Vorrei lasciare una programmazione come in tutti i Paesi europei per quattro, cinque anni. Il San Carlo deve tornare ad avere una sua peculiarità mostrando la sua napoletanità», ha aggiunto Nastasi riferendosi alla scelta dell’opera che associa De Simone e Pergolesi.

Presente Ozpetek. Nastasi ha mostrato, prima dell’apertura, il teatro e la nuove sale prove al regista Ferzan Ozpetek che sta preparando il suo debutto alla regia lirica con una “Aida” di Verdi ad aprile per il Maggio musicale fiorentino. «Sono amico del commissario da tempo – racconta il regista turco-italiano – ma è la prima volta che vedo il San Carlo e un opera di De Simone. Sono molto emozionato e spero di poter portare la mia opera anche qui. L’opera lirica è come una malattia».

Messaggio di Napolitano. In occasione della prima il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha fatto pervenire una lettera al maestro De Simone: «Purtroppo nell’impossibilità di presenziare desidero farle giungere l’espressione del mio apprezzamento per un così qualificato e innovativo impegno».

Assente la Iervolino per protesta. Alla “prima” non parteciperà il sindaco, Rosa Iervolino Russo, in polemica con la Regione Campania per la questione cooperative dei servizi sociali i cui rappresentati da questa mattina sono dinanzi al San Carlo per protestare.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27