Giovedì 21 Ottobre 2021

Finisce in manette la “banda del tir”

Napoli, 10 giugno 2011 – Assalivano camion che trasportavano le più disparate merci, ne rubavano il contenuto e poi lo rivendevano ai propri ricettatori. Affari per milioni di euro che, ora, non possono più fare. Perché un’operazione dei poliziotti dell’ufficio «Frontiera Marittima» di Napoli e di Gioia Tauro e della squadra mobile della questura partenopea, ha portato in tutto a 12 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei componenti della cosiddetta banda del tir. A finire in manette sono dieci napoletani, e poi un calabrese e un laziale di Minturno. Le accuse sono associazione per delinquere finalizzata alle rapine a mano armata, lesioni e sequestro di persona; crimini commessi all’interno dell’area portuale nei confronti di autisti di tir carichi di merce e diretti all’imbarco per le isole. Il piano era semplice: con alcuni automezzi si simulavano incidenti stradali, in modo da bloccare il traffico e assaltare le vittime di turno, e con questi camion si archiviava subito la merce trafugata in modo da assicurarne la veloce consegna ai ricettatori. I malviventi potevano contare anche su «basisti» che li indirizzavano verso i carichi più remunerativi. Le indagini, che si sono basate su intercettazioni telefoniche e ambientali, hanno permesso di sventare il 5 maggio 2010 un colpo ai danni di un tir che trasportava sigarette per circa 3 milioni di euro. Da lì è partita poi la ricerca complessa dell’organigramma della banda, fino alla chiusura dell’indagine e agli arresti.

 

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27