Martedì 30 Novembre 2021

Amianto dell’Italsider nelle discariche abusive del casertano

Caserta, 19/10/2011

 

Anche l’amianto dell’ex Italiasider sversato illegalmente nei terreni del casertano.

L’inquietante rivelazione sarebbe stata fatta da Tammaro Diana, appartenente ad una famiglia di imprenditori della grande distribuzione, da qualche tempo collaboratore di giustizia.

L’uomo, arrestato nel novembre scorso con l’accusa di associazione mafiosa in quanto ritenuto organico alla fazione dei casalesi, guidata da Francesco Bidognetti,  avrebbe fornito infomazioni dettagliate sull’illecito smaltimento di rifiuti nell’area domiziana:

Sversamento illegale da parte di imprenditori e persone contingue al clan.

Dunque oltre ai rifiuti tossici provenienti dalle industrie del nord italia, in una vasta area compresa tra Castelvolturno e Villa Literno negli anni scorsi sarebbero finiti inerti, materiali di risulta dell’edilizia e sostanze nocive, tra cui amianto polverizzato, provenienti dalla bonifica dell’Italsider di Bagnoli.

Da qui il decreto di sequestro dei terreni divenute discariche abusive.  Provvedimento eseguito dagli agenti della squadra mobile di Caserta e dalle guardie del corpo forestale del comando provinciale su richiesta della procura antimafia di Napoli finalizzato a verificare la presneza e la natiura dei rifiuti occultati nei siti e soprattutto individuare i responsabili delle attività illecite.

Per tutti le accuse sono di disastro ambientale traffico illecito di rifiuti speciali e pericolosi.

Reati aggravati dall’aver agevolato le organizzazioni camorristiche attive nel casertano, che negli anni hanno realizzato ingenti guadagni connessi al traffico di rifiuti speciali e pericolosi nel agro aversano e sul litorale casertano.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27