Giovedì 21 Ottobre 2021

I pm: “Ergastolo per i killer di Teresa”

Napoli, 4 ottobre 2011 – Cinquemila euro a testa di spettanze per aver sparato e ucciso senza pietà una mamma innocente. Cinquemila euro per un delitto che potrebbe costare loro il carcere a vita. Ergastolo. Lo chiede la Procura per Alberto Amendola e Giuseppe Avolio, imputati come esecutori materiali dell’omicidio di Teresa Buonocore, la madre coraggio di Portici uccisa il 20 settembre 2010 in via Ponte dei Francesi a Napoli. Uccisa per aver denunciato, fatto arrestare e condannare il pedofilo di una delle sue figliolette. Uccisa per cinquemila euro.
Il processo si sta celebrando con rito abbreviato davanti al gup Lucarelli. In aula, ieri mattina, era presente anche Alessandra Clemente, figlia di Silvia Ruotolo, uccisa per errore dalla camorra l’11 giugno 1997.
Secondo i magistrati, i due imputati, che hanno fornito ammissioni rendendo però versioni discordanti, vanno puniti con il carcere a vita pur tenendo conto della diminuzione di un terzo della pena prevista dalla scelta del rito abbreviato. Il presunto mandante dell’omicidio, Enrico Perillo, sarà processato invece con rito ordinario a partire dal 26 ottobre prossimo.
Perillo era stato condannato in primo grado a 15 anni di reclusione con l’accusa di aver abusato di una delle figlie di Teresa che si era costituita parte civile ottenendo il riconoscimento di una somma a titolo di provvisionale. Nella ricostruzione dei pm, Teresa è stata uccisa per vendetta da Amendola e Avolio che avrebbero così eseguito l’ordine impartito dal carcere da Perillo. L’udienza è stata rinviata al 14 ottobre, quando prenderà la parola la difesa dei due imputati. Quel giorno il giudice Lucarelli potrebbe già ritirarsi in camera di consiglio e decidere il verdetto.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27