Domenica 25 Luglio 2021

La casta di via Santa Lucia

Napoli – 21 ottobre 2011 I comuni mortali non a torto la chiamano casta.  Spuntano i privilegi di Palazzo Santa Lucia. La Regione spende 14 milioni l’anno per pagare i vitalizi a 294 ex consiglieri. Ovvero due milioni in più rispetto alle indennità che sborsa per quelli in carica. Indennità doppie, vitalizi duplicati e pensioni assicurate anche a chi è passato come una meteora in consiglio regionale. Il premio per il lavoro svolto nell’assemblea va dai 3200 euro al mese per chi ha alle spalle un’intera legislatura, ai 5 mila che spettano a chi in consiglio ne ha trascorse tre o più. Il vitalizio per alcuni è l’unica fonte di reddito, cioè la pensione per una carriera politica, più o meno onorata, che li ha distratti per un determinato periodo da altri impegni lavorativi.  Ma almeno 31 sono i pluripensionati che percepiscono sia la pensione da consigliere regionale che quella da parlamentare.

L’assegno staccato dalla Regione costituisce la parte più cospicua:  il vitalizio scatta dopo il 60 esimo compleanno ma, se il destinatario è disponibile a una riduzione del 25 per cento, già dopo il cinquantesimo. E non finisce qui. Esiste anche una buonuscita: 48 mila euro è la liquidazione che spetta a  chi ha fatto una legislatura,la somma raddoppia in caso di due e così via. Lo stesso vale per i parlamentari prossimi alla pensione: nel caso di doppia funzione il trattamento di fine rapporto va a cumularsi a quello regionale.

I pluripensionati  sono sia di destra che di sinistra. Nell’elenco, tra gli  altri, Antonio Bassolino, Isaia Sales, Mario Pepe, Domenico Zinizi, Giuseppe Scalera, Andrea De Simone. Qualcuno però si è mosso contro i privilegi. Il capogruppo regionale del Pd Peppe russo ha presentato una proposta di legge per abolire la doppia pensione.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27