Lunedì 18 Ottobre 2021

Crisi e Ztl, gli automobilisti preferiscono il bus

In città diminuiscono le automobili. Non si direbbe guardando il traffico dell’ora di punta, ma sempre più napoletani rinunciano alle quattro ruote. I rivoluzionari del traffico non si facciano ingannare, non siamo di fronte agli effetti della Zona a traffico limitato ma davanti a quelli della crisi economica. Possedere un’auto costa quattro mila e 700 euro l’anno. Troppo per un impiegato. Poi ci sono l’aumento della benzina e le assicurazioni alle stelle. Prendere l’auto per molti significa correre il rischio di essere multati ora che palazzo San Giacomo ha dato una stretta sui controlli: in strada gli indisciplinati sono costretti a dribblare vigili e telecamere. Meglio autobus e metropolitana quindi. Che col dispositivo corrono fino al 20 per cento in più. La C55 passa ogni 9 minuti, R1 ogni quarto d’ora. Un miglioramento che convince gli automobilisti.  I dati forniti dalle aziende cittadine di trasporto pubblico parlano chiaro. I viaggiatori di Anm sono aumentati dal 12 al 15 per cento. E le linee più gettonate sono C55, R4, 178, 201, C 47 e 2 M.

L’incremento dei viaggiatori in Metro è più basso, ma il dato resta interessante per capire come cambiano le abitudini della città. I passeggeri dell’azienda di trasporto su ferro sono passati da 92 mila a 95 mila. In un giorno record superata la soglia delle 100 mila presenze. Resta però una certezza. Niente taxi. Sono troppo cari  secondo i partenopei, nonostante abbiano ottimizzato i tempi di percorrenza grazie alla Ztl.

Secondo l’ex assessore comunale alla Mobilità Nuzzolo  a conti fatti sono circa 80 mila i veicoli che arrivano ogni giorno nel bacino centrale della città, 25 mila in meno rispetto agli anni scorsi. Anche le telecamere di via Duomo confermano un calo dei passaggi. Un beneficio da tenersi stretti, l’unico regalo offerto dalla crisi.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27