Venerdì 18 Giugno 2021

Gli amici di Carlo: «Vince la giustizia, ma adesso carcere a vita»

Napoli, 10/11/2011 -«Bisogna chiuderli in cella e buttare via la chiave per sempre». E’ il commento più tenero che si registra per le strade di Santa Maria La Carità. Chi ha pianto per la morte di Carlo Cannavacciuolo, applaude per gli arresti effettuati dai carabinieri. Anzi, esulta: «E’ la dimostrazione che la giustizia vince sempre», e che «chi si macchia di crimini orrendi prima o poi paga il conto».
Certo, nessuno può ridare Carlo alla famiglia, alla sua fidanzata, ma «è meglio sapere che questi assassini stanno in carcere, piuttosto che saperli in giro dopo quello che hanno fatto».E per molti «è una piccola risposta dello Stato alla memoria di un giovane che davanti a sè aveva tutta una vita».Una vita distrutta, spezzata, semplicemente per una rapina. «E’ solo il primo passo», dice un giovane in piazza. «Così come abbiamo seguito le fasi delle indagini seguiremo anche il processo aio killer di Carlo, e vogliamo che paghino con il massimo della pena».Centinaia di messaggi anche sulle bacheche di Facebook tra gli amici di Carlo. E anche in questo caso i commenti più teneri sono quelli dei fautori del carcere a vita per gli assassini.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27