Sabato 10 Aprile 2021

Il pentito: “Così fu ucciso il consigliere Tommasino”

Castellammare di Stabia 26 novembre 2011 – Molti aspetti di quel delitto sono ancora oscuri. Innanzitutto il movente, dell’omicidio Tommasino, il consigliere comunale del Pd di Castellammare di Stabia, ucciso il 3 febbraio del 2009 mentre si trovava in macchina con il figlio rimasto miracolosamente illeso. Quattordici colpi partiti da una pistola preparata dall’ex reggente del clan D’Alessandro, Salvatore Belviso, da tre settimane  collaboratore di giustizia.E proprio dai verbali dei suoi interrogatori  i retroscena di quell’agguato, in cui Belviso ha ammesso di aver consegnato al killer Raffele Polito, anche lui pentito  la pistola utilizzata per il delitto. L’arma fu dallo stesso Polito nascosta in una casa abbandonata e successivamente spostata in una casa diroccata. Ma nella deposizione emerge un altro particolare: qualche giorno dopo l’agguato  il boss paolo Carolei si mostrò contrariato di quel fatto di sangue tanto da chiedere la consegna dell’arma ma anche del motorino utilizzato per l’agguato. Arma e mezzo fatto pervenire all’esponente di primo piano del clan D’Alessandro tramite Catello Romano il giovane del Pd che due giorni dopo aver confessato la partecipazione alla missione di morte ritrattò tutto fuggendo dalla località protetta. Il processo per l’omicidio riprenderà il prossimo 27 di dicembre ma dagli atti depositati non emerge alcun riferimento al movente. Unica pista 30 mila euro, somma rivendicata dal clan per ragioni ancora da chiarire.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27