Martedì 28 Settembre 2021

“Cosentino raccomandò il figlio di Stolder”

Napoli, 3 dicembre 2011- Una pentita di camorra accusa l’ex sottosegretario Nicola Cosentino di aver favorito durante il servizio militare  il figlio del boss Stolder.La collaboratrice di giustizia Anna Carrino ha deposto ieri al processo per disastro ambientale e inquinamento delle acque che vede imputati, tra gli altri, l’ex subcomissario straordinario ai rifiuti Giulio Facchi e l’avvocato Cipriano Chianese, imprenditore attivo nel settore delle discariche e ritenuto legato al clan dei casalesi. E’ la vicenda della Resit, la discarica di Giugliano gestita da Chianese in cui sarebbero stati sversati per anni rifiuti pericolosi. il processo è in corso davanti alla V sezione della Corte d’assise. Dopo aver fatto riferimento agli interessi dell’ex compagno Francesco Bidognetti e dell’altro boss Francesco Schiavone nel settore dei rifiuti, rispondendo a una domanda del pm , la Carrino ha parlato dei rapporti tra Bidognetti e il parlamentare del Pdl Nicola Cosentino, che è sotto processo a Santa Maria Capua Vetere per concorso esterno in associazione camorristica. Collegata in videoconferenza, la Carrino ha ribadito le dichiarazioni rilasciate nel 2008 secondo cui, su richiesta di Bidognetti, nel 2004 o nel 2005 Cosentino intervenne per fare in modo che Alessio Stolder, figlio del boss del rione Forcella Raffaele, svolgesse il servizio militare a Napoli e non in un’altra città. Bidognetti, ha spiegato la Carrino, aveva conosciuto Stolder in carcere ad Ascoli Piceno e aveva stretto amicizia con lui. “Mi chiedo quando avrà fine questo continuo stillicidio di infamie e calunnie nei miei confronti. Sono stanco di vedere il mio nome oltraggiato da fantasiosi e inverosimili racconti resi da ex camorristi”, dichiara, a sua volta, il coordinatore regionale del Pdl, Nicola Cosentino,”Non lo merito io, e non lo merita la mia famiglia – aggiunge Cosentino -. Per rispetto della verità e dei miei elettori, ho chiesto, forse unico politico in Italia, di essere processato con rito immediato, rinunciando alla garanzia dell’udienza filtro. Questo basti a testimoniare la mia serenità sulla mia condotta personale e politica”.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27