Martedì 26 Marzo 2019

L’agente del Matador rapinato: “Ma Napoli resta una città meravigliosa”

Napoli, 17 dicembre 2011 – Il procuratore di Edinson Cavani, Claudio Anellucci, è stato rapinato in corso Garibaldi, a Napoli, di un rolex e del portafogli. Il fatto è avvenuto nella serata di venerdì. Secondo quanto ha riferito lo stesso Anellucci, due uomini, con il volto coperto dal casco, a bordo di un motorino gli si sono avvicinati e hanno rotto, con il calcio della pistola, il vetro anteriore dal lato di guida intimandogli di dare quello che aveva. Poi, allungando il braccio, hanno puntato l’arma in direzione della pancia della compagna seduta accanto, incinta al settimo mese, e hanno intimato al procuratore dell’attaccante azzurro di consegnargli tutto, altrimenti avrebbero sparato.
“Ci tengo a dire – spiega Anellucci – che la città di Napoli è fatta da persone eccezionali e, così come in molte metropoli, c’è anche gentaglia. Comunque, Napoli non può essere rovinata da 20, 30, 40 o 50 delinquenti”.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

Fatal error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27