Domenica 25 Luglio 2021

Trema il Pdl campano: “Salvate Cosentino”

Napoli, 13 dicembre 2011 – Il dictat è: salvare Nicola Cosentino. Attorno al parlamentare e leader regionale del Popolo della Libertà, un nutrito cordone di fedelissimi campani del partito e di don Nicola. L’eventualità di un arresto dell’ex sottosegretario all’Economia non appare più tanto remota e rischia di trascinarsi dietro una parte importante del partito in Campania.
Insomma, Cosentino, sul cui capo pende una richiesta di arresto bis (dopo quella del 2009) per gli sviluppi sull’ultima inchiesta su politica e camorra targata clan Casalesi, potrebbe trascinare con sé una schiera di uomini a lui vicini. Salvate Nicola, chiedono gli stati maggiori del Pdl campano in una nota – senza alcuna firma – contro la presunta “infondatezza” dell’inchiesta del pool antimafia di Napoli, che ha portato all’emissione di una seconda ordinanza di custodia in carcere per Cosentino, sulla quale dovrà pronunciarsi, la giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera, prima del voto finale nell’aula di Montecitorio.
L’esame della richiesta a Roma è slittata a mercoledì (dopo un rinvio di ventiquattro ore), nella giunta per le autorizzazioni. Cosentino festeggiò, due anni fa, il voto che respinse la prima ordinanza di custodia, per la quale è attualmente imputato di camorra dinanzi al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

L’esame degli atti proseguirà, sempre in giunta, giovedì. E in quella sede sarà ascoltato, molto probabilmente, lo stesso Cosentino. Che teme la posizione dei deputati leghisti, che hanno fatto già sapere che stavolta “non andrà come per la prima richiesta di arresto di Cosentino”.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27