Venerdì 18 Giugno 2021

L’ex Guardasigilli per la successione di Cosentino

Napoli, 25 gennaio 2011 – E alla fine la fumata bianca c’è stata sul nome di un “Papa straniero”. Il commissario del Popolo della Libertà in Campania è il senatore Francesco Nitto Palma, già ministro della giustizia nell’ultima fase del Governo Berlusconi. Una nomina giunta direttamente da Roma, per volere e volontà dell’ex premier, d’intesa con il segretario politico nazionale del partito, Angelino Afano, che gli lasciò la sua poltrona al dicastero del Guardasigilli dopo la nomina a segretario PdL. Dunque, toccherà all’ex ministro della giustizia guidare il Pdl dopo le dimissioni da coordinatore regionale di Nicola Cosentino. E’ stato lo stesso Cosentino il primo a far i complimenti al neo commissario: «Mi congratulo per la nomina appena formalizzata dell’amico e collega, al quale esprimo i miei più sinceri auguri di buon lavoro». Una nomina, quella di Palma, che ha finito per accontentare le diverse correnti interne al partito. Il nuovo commissario è, infatti, del tutto estraneo agli schieramenti campani. Magistrato di lungo corso, Nitto Palma è nato a Roma da famiglia di origini siciliane, è stato eletto in Lombardia e in Calabria. Garantista della prima ora, fu suo un emendamento del 2002 per reintrodurre l’immunità parlamentare. “La mia sarà una impostazione di lavoro fondata sulla collaborazione”, sono state le prime parole di Nitto Palma, che nel fine settimana sarà a Napoli per il passaggio di consegne con cosentino e il vicario campani del partito, Mario Landolfi. Il primo appuntamento ufficiale sarà lunedì prossimo, a Palazzo Partanna, quando il segretario Alfano presenterà il suo ultimo volume: “La mafia uccide d’estate”.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27