Sabato 10 Aprile 2021

Blitz ambientalista a Chiaiano, violata la zona militare

Napoli, 3 febbraio 2012 – Blitz degli attivisti della Rete Commons alla discarica di Chiaiano: un gruppo di cittadini ha violato la zona militare e ha affisso uno striscione con la scritta ‘Mai piu'”. Gli attivisti sono riusciti ad entrare attraverso la selva. “Il piano regionale prevede ancora discariche e inceneritori, e due invasi sono stati individuati proprio a poche centinaia di metri dall’attuale discarica di cava del poligono che invece ha chiuso i battenti da poco più un mese – si legge in una nota diffusa dai manifestanti- Un folto gruppo di cittadini ha invece presidiato l’ingresso del sito liberando in cielo delle lanterne con la scritta ‘Mai Piu” con diversi slogan”. “Dopo anni di lotte i cittadini di Chiaiano, Marano e Mugnano sono riusciti a imporre la chiusura della discarica grazie a una mobilitazione costante che ha coinvolto migliaia di persone e adesso non hanno nessuna intenzione di pagare con l’ulteriore devastazione del territorio le scelte scellerate di una classe politica che ha permesso ad affaristi e camorristi di arricchirsi mettendo in serio pericolo la salute dei cittadini e inquinando il territorio aggiungono – Sono le istituzioni che devono adeguarsi alla volontà dei cittadini e puntare su differenziata e ciclo virtuoso di smaltimento dei rifiuti”. “Le mobilitazioni di Giugliano contro l’inceneritore e la manifestazione convocata sabato a Quarto contro l’apertura di un sito di smaltimento di rifiuti nell’area flegrea, rafforzano il fronte di opposizione al piano regionale e vedranno partecipi anche gli abitanti di Chiaiano, Marano, Mugnano e gli attivisti della Rete Commons – concludono – Ormai ovunque si chiede la fine dei poteri commissariali, della speculazione e degli affari sulla salute di tutti. Inizia in questi giorni un nuovo ciclo di mobilitazioni che sfida il commissario regionale Vardé sui temi dello sviluppo del territorio e dello smaltimento ecosostenibile verso Rifiuti Zero”

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27