Domenica 24 Ottobre 2021

Materne e asili nido comunali, via a 350 assunzioni a tempo

Napoli, 18 febbraio 2012 – Le mamme per il prossimo anno possono stare tranquille, il governo dà il via libera a 350 assunzioni per asili nido e materne. Il ministro dell’istruzione Francesco Profumo si appresta a salvare il personale a tempo determinato. Salve quindi le strutture comunali di Napoli, Torino, Milano, Bologna, Firenze e Pisa. Sono 150 mila i bambini tra i 3 e i 6 anni usufruiscono di asili e materne gestiti dai municipi e non dallo Stato. A Napoli ci sono 36 sezioni nido, 1500 iscritti, 347 educatrici delle quali quasi la metà ha un contratto a termine. Le materne, invece, sono 74 divise in 25 plessi, 302 sezioni e 7000 iscritti. Qui le maestre di ruolo sono 516, 162 i contratti annuali che comprendono anche 88 insegnanti di sostegno.

 

Insomma il governo con questo emendamento si appresta a salvare il 40 per cento del personale . l’obiettivo del ministro è studiare soluzioni che garantiscano la continuità del servizio comunale. Ma servono soluzioni anche per l’edilizia scolastica, che è particolarmente in cattivo stato nella regione. Bisogna mettersi al passo con le nuove normative di sicurezza approfittando di una parte dei cento milioni  per l’edilizia sbloccati dal Cipe. Ma si spera che dal governo arrivino fondi straordinari. Intanto, l’assessore Anna Maria palmieri è al lavoro per stabilire le priorità da affrontare. Accanto alla questione delle materne, c’è la dispersione scolastica nel piano del ministro. E il primato dell’abbandono spetta purtroppo alla Campania.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27