Domenica 24 Ottobre 2021

Camera del Lavoro e Cgil si mobilitano per l’articolo 18

Napoli, 23 marzo 2012 – Assemblee straordinarie nei luoghi di lavoro, una raccolta di firme, presidi sotto le Prefetture e le sedi istituzionali, un incontro con i parlamentari. Prende forma la mobilitazione lanciata dalla Cgil contro la riforma del mercato del lavoro approntata dal governo. “Duro e negativo” il giudizio del segretario generale della Camera del lavoro di Napoli, , sulla riforma e sulle modifiche legislative introdotte sul mercato del lavoro, a partire dalla vicenda dell’articolo 18, “dove – precisa – è facilmente percepibile e senza equivoci che si sono resi più facili i licenziamenti ingiustificati”. “Si è cancellato di fatto – secondo Libertino – l’effetto deterrente dell’articolo 18, dando potere unilaterale alle aziende e alle imprese che potranno licenziare più facilmente. Sugli ammortizzatori sociali non viene proposto un sistema universale, così come per la cassa integrazione ordinaria che non vale sotto i 15 dipendenti. I lavoratori cosiddetti parasubordinati non entrano nella nuova indennità di disoccupazione. C’é un timido tentativo, ma non sufficiente, di dare risposta al tema della precarietà”. “Dire che questa riforma estende i diritti – aggiunge – è una bugia, come quella di sostenere che parla ai giovani. Non è accaduto con la riforma delle pensioni, non accade con la riforma del mercato del lavoro. Lo stesso monsignor Bregantini, capo commissione della Cei per il lavoro, ha affermato che ‘il lavoratore non e’ una mercé e che ‘non lo si puo’ trattare come una merce da dismettere, da eliminare per motivi di bilanciò”. “Per noi – conclude Libertino – si apre una stagione di grandi battaglie e di grandi iniziative, a partire da un vasto fronte di alleanze che vogliamo costruire nel Paese, a Napoli e in Campania per una proposta condivisa che punti all’obiettivo di modificare i provvedimenti del governo e da presentare al Parlamento”

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27