Domenica 3 Luglio 2022

Equitalia, valanga di cartelle in arrivo sulla Campania

Napoli, 9 maggio 2012 – E’ un incubo da sempre. Ma oggi il suo materializzarsi diventa addirittura letale. E’ l’incubo delle cartelle, per ordinarie o pazze che siano. E che, dagli ultimi episodi, sono anche la causa di suicidi. Si calcola che è ora in arrivo, su tutto il territorio della Campania, un fiume di notifiche da parte di Equitalia. Dati alla mano, nel 2011 se ne sono contate addirittura 900mila. Si tratta, nella gran parte dei casi, di pagamenti arretrati della Tarsu. Ma nel calderone ci finiscono pure i canoni Rai-Tv, gli immancabili verbali per infrazioni al codice stradale e versamenti contributivi di varia tipologia. Almeno mezzo milione sono gli avvisi di sollecito inviati ai contribuenti, 220mila i provvedimenti di fermo amministrativo (di beni mobili, leggasi auto e moto), e 110mila le iscrizioni immobiliari che contemplano anche le procedure ipotecarie. Mentre, ed è questo il dato relativo alla novità più recente, oltre 195mila sono le richieste di rateizzazioni dei debiti da saldare. Dovessero essere tutte saldate, si parla di 900 milioni di euro di sola quota campana, sui 12 miliardi totali, recuperati in Italia negli ultimi due anni dalla società di riscossione Equitalia. Una cifra destinata a lievitare nel 2012, con le nuove misure messe in campo per contrastare la lotta all’evasione. In testa alla classifica dei recuperi da evasione, sempre secondo i dati 2011, figura la Lombardia, seguita dal Lazio. Se la Campania è terza tra le regioni, Napoli figura ugualmente al terzo posto tra le città. Dal capoluogo partenopeo provengono 473 milioni di euro. A seguire, le altre province della regione: dopo Napoli, ecco Salerno, dove il recupero delle morosità ammonta a poco più di 156 milioni. Seguono Caserta, Avellino e Benevento.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27