Mercoledì 22 Maggio 2024

Cuma, nuovo appello alla Regione per i miasmi del depuratore

Napoli, 20 settenbre 2012 –

Napoli, 20 settembre 2012 – Riflettori  ancora puntati sul depuratore di Cuma. A muoversi sono gli amministratori flegrei. I provvedimenti urgenti richiesti alla Regione Campania riguardano principalmente la realizzazione di opere che siano in grado di compiere una ri-funzionalizzazione ed una manutenzione degli impianti di depurazione, oltre a mettere in atto azioni al fine di eliminare gli odori molesti e a rispettare i limiti normativi per lo scarico in mare. Si chiede, inoltre, di intervenire per la realizzazione di un conduttura sottomarina che sia in grado di diminuire l’impatto devastante che la foce del depuratore ha sull’intero tratto di costa Il territorio flegreo muore sotto i colpi dell’ecomostro. Quelli del depuratore di Cuma. Per risolvere c’è bisogno di coprire le vasche contenenti i liquami e i fanghi, che arrivano da ben 8 comuni. Elementi che restano all’aria aperta, rovinando l’intera area con le proprie emanazioni. Un’operazione che farebbe sparire per sempre il cattivo odore presente a Licola e che permetterebbe attraverso la digestione anaerobica (un sistema di depurazione dell’aria), la produzione di energia, utilizzando il biogas che si crea durante la stabilizzazione dei fanghi. È quanto ha valutato ieri mattina la commissione Ambiente di Pozzuoli a seguito di un sopralluogo all’interno dell’impianto per accertare il funzionamento del sistema di decantazione. L’aria è irrespirabile, anche nei luoghi di lavoro degli operai. Nelle abitazioni costruite intorno all’impianto si vive sempre con i balconi chiusi.  Il comune di Pozzuoli ha già deliberato i progetti necessari alla bonifica di Licola, Cuma e Monteruscello. La stessa delibera sarà discussa e rafforzata dal voto del Consiglio comunale, previsto per mercoledì 26. Le amministrazioni flegree sono compatte, per una battaglia senza colori politici. Ora la campagna per salvare l’ambiente continua sul tavolo della Regione.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27