Martedì 16 Agosto 2022

Il ministro Barca: “A Scampia la lotta ai clan parte dai banchi di scuola”

Napoli, 20 settembre 2012 –  C’è  solo una strada, via Labriola, che divide l’istituto  comprensivo “Virgilio IV” da quel gulag di cemento armato, degradoe narco-bazar chiamato “Vele”. E’ qui che lo Stato stamane ha deciso di presentare il suo pacchetto d’interventi per combattere la dispersione scolastica, pietra angolare su cui nidifica la camorra sanguinaria dei giovanni boss ventenni di via Bakù, via Ghisleri, via galimberti e del Monte Rosa. E’ qui che stamane hanno fatto visita il ministro per la Coesione Territoriale, Fabrizio Barca e il sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi Doria. “La scelta di presentare a Scampia il progetto “Crescere in coesione” contro la dispersione scolastica nel quartiere napoletano sta a testimoniare che la criminalità”, ha detto il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca “non si affronta solo con il contrasto ma offrendo anche alternative”. Il ministro ha detto che bisogna indicare ai ragazzi di trovare nella scuola “un volano, che dia loro la sensazione di essere tirati fuori, di capire cosa possono fare”. “Si tratta di un progetto che usa il meglio dei metodi che ci sono oggi – ha detto ancora – che prevede il coinvolgimento del parteneriato sociale”. Inevitabili gli accostamenti alla guerra di camorra in questo quartiere che rappresenta l’ultimo avamposto settentrionale della metropoli partenopea che si snida verso l’Appia, il Giuglianese e l’Aversano. “Bisogna convincere i ragazzi che vale la pena scommettere, che ci sono altre alternative più valide di quelle che prospettano i capi rioni ma bisogna anche far capire che quella strada non conviene perché la tua vita può essere massacrata”.  E’ quanto ha sottolineato a sua volta  il sottosegretario all’Istruzione, Marco Rossi Doria. il progetto “Crescere in coesione” per sconfiggere la dispersione scolastica in quattro regioni è finanziato con i fondi europei. “In più quando la crisi è così forte – ha concluso Barca – bisogna dare ai lavoratori occupati di aziende malmesse, ai commercianti in difficoltà, bisogna fare alcuni interventi in favore delle aree ad elevata criticità economica e sociale”.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27