Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 307

Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 307
 Canale Otto Campania » Blog Archive » Fiat Pomigliano, cancelli aperti alla tensione
Lunedì 15 Luglio 2024

Fiat Pomigliano, cancelli aperti alla tensione

Napoli, 10 dicembre 2012 – Il ritorno in fabbrica attraversa una barriera di guerra e disappunto. Fine della cassa integrazione per i lavoratori degli stabilimenti Fiat di Pomigliano d’Arco. Obiettivi puntati su di un piccolo nugolo: quei diciannove lavoratori aderenti al sindacato Fiom, assunti dalla Newco Fabbrica Italia Pomigliano lo scorso 28 novembre per ottemperare all’ordinanza della Corte d’Appello di Roma. Solo una breve pausa prima dell’ingresso. Giusto per uno scambio di idee con un centinaio di lavoratori della Pcma di Napoli (ex Ergom), in presidio, dalle 6 di stamattina, davanti al cancello 1 del Gianbattista Vico. Il varco è destinato allo scalo merci. La protesta ha provocato, di fatto, gravi disagi agli autoarticolati diretti in fabbrica. Alcune decine di tir sono fermi sul viale che conduce al varco, e sul posto sono presenti le forze dell’ordine. Gli operai, che lavorano per l’azienda dell’indotto Fiat, che produce componentistica in plastica per il Vico, hanno anche cercato di bloccare l’ingresso principale dello stabilimento destinato ai lavoratori, che, però, sono riusciti ad entrare da altri varchi. Ma i manifestanti non sono soli. Con loro anche i segretari territoriali di Fim, Uilm, Fismic e Fiom. Le attività, secondo quanto reso noto dall’azienda, sono al momento regolari, ma non è escluso, se il blocco delle merci continuerà anche nelle prossime ore, che potrebbero verificarsi dei ritardi o degli stop alla produzione. I lavoratori dell’ex Ergom, che sono in cassa integrazione per ristrutturazione, che cesserà a luglio prossimo, protestano contro la mancanza di un piano industriale che garantisca loro prospettive occupazionali. Insomma, un ritorno in fabbrica in piena tensione. Nell’attesa di un nuovo blocco e un nuovo periodo di cassa integrazione.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27