Domenica 23 Gennaio 2022

Il pronostico di Bassolino: “La rivoluzione arancione è già tramontata”

bassolino

Napoli, 2 settembre 2013 – Presidente, da qualche anno, lo è solo della sua Fondazione. Ma per molti quello che dice è vangelo. E oggi racconta di una dipartita, dal punto di vista amministrativo, alle porte. “L’avventura arancione a Napoli è giunta al capolinea”, parola di Antonio Bassolino, che approfitta della festa dell’Unità di Avellino per sferrare l’ultimo attacco al sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. “Dopo due anni  –  sottolinea l’ex governatore della Campania , nonché ex sindaco di Napoli –  un sindaco è in luna di miele con i cittadini. A Napoli, invece si vive una crisi forte tra città e sindaco”. Si riaccende la lite tra sindaco e Bassolino. “Ci hai consegnato un cadavere”, aveva detto qualche giorno fa de Magistris replicando alle critiche dell’ex sindaco. Il botta e risposta ora continua. “Mi sono candidato quattro volte e ogni volta che sono stato eletto  –  spiega ancora Bassolino  –  non ho mai parlato di quelli che c’erano prima. Chi si candida non lo fa perché glielo ordina il medico. Ma quando uno sceglie di candidarsi a sindaco di Napoli deve sapere che gli tremano le vene ai polsi”. Ma nel mirino di Bassolino c’è anche il governatore della Campania, Stefano Caldoro. “Nella nostra Regione  –  afferma Bassolino  –  vedo una situazione immobile sul piano dell’economia che pesa sulle famiglie. Ma c’è anche una difficoltà evidente del governo regionale a parlare alle aree più interne”. Il “presidente” lancia, infine, la sfida a governatore e sindaco, sul tema di una eventuale ricandidatura per entrambi: “Loro hanno il diritto-dovere di farlo. Ma saranno i cittadini a giudicare quello che è successo. Piuttosto, il Pd deve costruire una seria alternativa programmatica e politica sia a Caldoro che a de Magistris”. La sinistra Pd di Avellino ha “resuscitato” la festa dell’Unità in aperto contrasto con i dirigenti provinciali del partito che hanno disertato la manifestazione. “Ma questa fase di veleni va superata con un confronto sulle idee”, il monito della neoparlamentare Valentina Paris. Per l’ex ministro Fabrizio Barca un “nuovo Pd è possibile”, mentre il deputato Matteo Orfini affrontando il tema del confronto con Bassolino ha sentenziato: “Non vogliamo morire democristiani”.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27