Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 307

Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 307
 Canale Otto Campania » Blog Archive » Napoli-Atalanta, Benitez alla prova del “turn over”. L’agente di Gonalons: “Il mio assistito temeva la concorrenza dei campioni azzurri”
Mercoledì 24 Luglio 2024

Napoli-Atalanta, Benitez alla prova del “turn over”. L’agente di Gonalons: “Il mio assistito temeva la concorrenza dei campioni azzurri”

 

Napoli, 9 settembre 2013 – Il presente, il futuro. E il passato. A cominciare da una precisazione sull’affare non affare Maxime Gonalons. Chi pensava che il calciatore non gradiva la piazza di Napoli perché non la ritenesse una valida vetrina per uno del suo calibro, si sbagliava. Il capitano del Lione avrebbe avuto il terrore di mettersi in gioco in una piazza così difficile, con tanti campioni e una forte concorrenza sulla linea mediana. Stando alle parole del suo procuratore, infatti, Gonalons, pur godendo della stima di Benitez, non era così sicuro di potersi guadagnare un posto da titolare inamovibile nell’anno che potrebbe portarlo a posizionarsi nella cabina di regia della sua nazionale ai Mondiali. C’è poi il passato che potrebbe tornare. E che porta il nome di Edu Vargas, le cui prestazioni recenti con il Gremio e la nazionale cilena potrebbero fruttare all’attaccante un biglietto di sola andata in direzione Napoli. O meglio di ritorno, dopo la sfortunata parentesi del 2012-2013, con Benitez pronto a concedergli una chance in azzurro già dal prossimo gennaio. Stando al capitolo partenze e arrivi, il presente è il famigerato accordo, ancora nell’aria, tra Zuniga ed il Napoli. Le due parti l’accordo l’hanno trovato sulla base di un’offerta che supera del 40% di quella della Juventus: nel dettaglio, tre milioni e mezzo più bonus netti a stagione con un contratto fino al 2019. Come si dice in tal caso, dovremmo essere ai dettagli. E’ tempo di calcio giocato, infine, e di un nuovo anticipo che il Napoli affronterà alla terza di campionato. Altra gara che, nelle passate stagioni, era contrassegnata dal bollino rosso, nonostante gli avversari siano sempre stati, ed oggi lo sembrano più che ieri, di quelli più che alla portata degli azzurri. E’ l’Atalanta degli ex Denis e Cigarini, puntuale castigatrice del Napoli di Benitez. Si gioca sabato alle 20.45. E in campo, mai come questa settimana, ci sono molti interrogativi dietro le scelte di Benitez. Soprattutto perché bisognerà valutare lo stato di forma di chi è e sarà, fino a 48 ore prima della gara, impegnato con le rispettive nazionali per le gare di qualificazione ai mondiali. E sono ben 12 azzurri. Tenuto conto che si avvicina la data del 18 settembre, esordio del Napoli in Champions contro il vicecampioni d’Europa del Borussia, è già tempo di turn over. A scaldare muscoli e, in un caso, i guantoni, i vari Cannavaro, Fernandez, Rafael, Armero, Pandev, Mertens e Zapata. Qualcuno tra costoro lo si potrebbe vedere rispolverato in campo contro i bergamaschi. Gara da vincere ad ogni costo, perché subito dopo c’è la Champions al San Paolo. Quindi si vola a San Siro a chiedere punti a un certo Milan. Il mercoledì successivo c’è l’infrasettimanale col Sassuolo, quindi il Genoa. Segue e chiude il ciclo la trasferta in casa dell’Arsenal. Insomma, il cammino è già in salita. Servono i pezzi migliori. Ma pure, e soprattutto, le energie più fresche.

 

(giuseppe porzio)

benitez

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27