Domenica 25 Luglio 2021

Pd, anche Cantone nel “toto primarie” per le regionali 2015

cantoneNapoli, 10 giugno 2014 – Il bicchiere lo vede mezzo pieno. In politica, si sa, è così che lo vedono un po’ tutti. Tenuto conto che, sempre in politica, oggi chi esce sconfitto ha preso l’abitudine di dire che ha “non vinto”. Assunta Tartaglione, in linea con la politica neo democrat renziana, analizza i risultati dei ballottaggi, che hanno fatto registrare una debacle in provincia di Napoli. Molto meglio altrove. Nella sostanza, la segretaria regionale Pd parla di “un ottimo segnale per vincere le prossime regionali”. Secondo la Tartaglione, il partito democratico in Campania avrebbe ottenuto un buon risultato nel Casertano e nel Salernitano e un sostanziale “pareggio” nell’hinterland di Napoli  dove – tra quelli andati al voto –  governavamo in un solo comune e uno ne manteniamo”. In effetti si va in linea con il risultato ottenuto dal partito sul resto del paese. La Tartaglione sottolinea, ancora, che si tratta di “un risultato che radica ulteriormente il partito anche nelle altre provincie oltre quella napoletana e che ci consente di prevedere ottimi risultati anche nella prossima consultazione elettorale del 2015”. Dunque, le parole di sfida: “Siamo pronti per conquistare la Regione Campania. E lo faremo scegliendo il candidato migliore con le primarie che si svolgeranno a ottobre”. Resta solo da capire chi ci finirà nel toto-governatore, dunque chi saranno i competitor alle primarie che dovrebbero svolgersi la prima domenica d’autunno, che quest’anno cade il 26 ottobre. Ad ora i nomi sono quelli circolati in queste settimane: Vincenzo De Luca, forte del risultato del Pd nella sua Salerno, la migliore performance sul territorio regionale. Segue Pina Picierno, che in due anni passerebbe da deputata, a europarlamentare neoeletta, a candidata presidente della giunta campana. Quando si dice vincolo di mandato. Quindi, il sottosegretario ai trasporti e indagato in rimborsopoli nelle sue ex vesti di consigliere regionale democrat, Umberto del Basso de Caro. Ma il quarto incomodo potrebbe metterci poco a sbaragliare la concorrenza. E’ il giudice, oggi al vertice dell’anticorruzione, Raffaele Cantone. Che potrebbe concludere il suo ruolo entro l’Estate. A quel punto, stando a indiscrezioni raccolte da Retenews 24, potrebbe riproporsi la sua candidatura a governatore. Soprattutto dopo gli strali lanciati da Matteo Renzi, che parla di “rendite finite per tutti”.

(giupor)

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27