Mercoledì 28 Luglio 2021

Asl, indagata ex ministro De Girolamo: “Non mi riguarda”

Benevento, 03 luglio 2014 – Indagata nell’ambito dell’indagine sulla gestione della Asl di Benevento con l’accusa di abuso d’ufficio, truffa e turbativa di gara. Nunzia De Girolamo, ex ministro alle politiche agricole del governo letta è stata ora iscritta nel registro degli indagati dalla procura di Benevento. Il nome della deputata ex Pdl oggi passata nel Nuovo Centro Destra di Alfano ruotava da tempo attorno all’inchiesta ma finora non c’era stata alcuna accusa formale. Al termine delle indagini preliminari è stata effettuata dai magistrati sanniti una richiesta di proroga di indagini e da qui emerge la circostanza dell’iscrizione della De Girolamo. Uno degli avvisi di proroga è stato notificato nei giorni scorsi alla De Girolamo ed altre cinque persone. La richiesta è stata firmata dal pool di sostituti titolari del fascicolo: Giovanni Tartaglia Polcini, Nicoletta Giammarino e Flavia Felaco. L’ex ministro, a quanto si è appreso, risulta iscritta nel registro della procura dal dicembre scorso. L’inchiesta riguarda la gestione di alcuni appalti, del servizio 118 e delle consulenze legali per conto dell’azienda sanitaria locale. Insieme alla parlamentare sono indagati anche i suoi collaboratori Luigi Barone e l’avvocato Giacomo Papa, oltre all’ex direttore amministrativo dell’Asl Felice Pisapia, al direttore generale Michele Rossi e al direttore sanitario Mino Ventucci. La De Girolamo ha commentato la vicenda sottolineando di aver sinora ricevuto informazioni di garanzia, e neanche è da ritenersi tale l’atto ora notificatole. “Sono assolutamente serena e fiduciosa dell’operato dei Magistrati. La notifica della richiesta di proroga delle indagini preliminari è un atto dovuto, obbligatorio e comunque a garanzia dell’indagato”, ha riferito l’ex ministro sannita. ”Ma, in coscienza – ha aggiunto – , mi ritengo estranea a tutti i reati oggetto del procedimento. E comunque, dichiaro la mia piena disponibilità a fornire ogni chiarimento alla Procura della Repubblica, se sarà ritenuto utile. nunzia-de-girolamo-640

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27