Martedì 25 Aprile 2017

Tennis, ecco il segreto vincente del Circolo Tennis Ercole

12495252_1055711871138646_2284183251999936445_n

Il lavoro è destinato sempre a pagare e il teorema trova perfetto e costante riscontro sui campi del Circolo Tennis Ercole di Caserta. Qui serietà, impegno e totale dedizione allo sport della racchetta si fondono nell’attività guidata dal maestro FIT Pietro Martellotta. Ogni anno dalla scuola che dirige avvalendosi della preziosa collaborazione di Cristiano Petrungaro e del preparatore atletico Antonio Giaquinto vengono fuori prospetti interessanti e soprattutto agonisti rispettosi delle regole, quelle che poi si ritrovano nella quotidianità della vita. Non lasciò mai la guida di Martellotta la forte Sara Savarise, classe 1987 e vincitrice nel 2008 in coppia con la Haidner del torneo da 10mila dollari di Napoli. In singolare Sara riuscì ad entrare tra le migliori 700 giocatrici al mondo, portando a casa nel 2012 al 10mila di Las Franqueses in Spagna lo scalpo di quella Oceane Dodin cui oggi capita spesso di fare a pallate con le più forti del circuito. La tradizione del CT Ercole continua senza deroghe al credo che vuole la passione e l’applicazione prima di tutto. Così nella settimana pasquale non parleremo del forte Flavio Pasquariello o della tenace Alessia Tripaldelli, nè tantomeno dei seconda categoria Curatolo e De Vita. In copertina finiscono questa volta il 2003 Antonio Giaccio, 4.1 delle classifiche nazionali, l’under 16 Francesco Maisto e l’under 18 Fabrizio Malfitano. Il primo ha dominato il torneo under 13 svoltosi sui campi del TC Le Querce di Salerno, regolando agilmente in finale il 4.3 Giuseppe Romano. Maisto e Malfitano hanno invece firmato le principali sorprese al torneo di terza categoria organizzato sui campi del GT Sammaritano di Santa Maria Capua Vetere. Malfitano (3.3) ha infilato nell’ordine Merola e Cocco prima di superare 6/4 al terzo set il forte 3.1 Antonio Di Gennaro, accreditato della prima testa di serie. Nella semifinale della parte alta del tabellone se la vedrà ora col 3.2 Marco Navarra. Nella parte bassa Francesco Maisto (3.4) ha avuto la meglio su Cirillo e Marino, quindi in due set ha sconfitto il 3.3 Vastano, portacolori del circolo ospitante. Semifinale ostica per Maisto che dovrà vedersela con il maestro di casa ed ex seconda categoria Angelo Cantelmo. Il lavoro paga sempre e una garanzia come quella di Pietro Martellotta è fiore all’occhiello per il movimento regionale campano.

Silver Mele 

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Fatal error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27