Sabato 28 Maggio 2022
14/11/2013 15,40 Disastro Resit, stangati il padrino Bidognetti e il radicale Mimmo Pinto
  Napoli, 13 novembre 2013 – Quattro anni di giudizio. E chissà quanti di avvelenamento di terra, aria e acqua. Alla fine la condanna è arrivata. Per l’inquinamento di un pezzo di Campania Felix, che potrebbe aver provocato chissà quanti decessi per malattie tumorali, si comincia con lo stangare un boss. Ma si spera che vengano accertate ulteriori responsabilità....
15/10/2013 12,21 Parla il pentito: “Su appalti e trasporti rifiuti non c’era gara, decideva tutto Cosentino”
  Santa Maria Capua Vetere, 15 ottobre 2013 – Riecco il suo nome esplodere nelle parole di un pentito. Si ripercorre l’era dei rifiuti, quella del business degli appalti per l’apertura di siti di stoccaggio, per il controllo, soprattutto, di quei carrozzoni di preferenze elettorali chiamati consorzi di bacino. E dei trasporti di spazzatura. Un unico grande affare,...
08/10/2013 17,58 Saviano torna a tuonare contro de Magistris: “Basta con le beghe di palazzo”
  Napoli, 8 ottobre 2013 – Rieccolo che tuona, come ha sempre fatto, contro la latitanza (politica e amministrativa) dell’attuale gestione comunale. Con parole che potrebbero avere il sapore dello sfottò, se non fossero indirizzate a chi ha nelle proprie mani il destino di Napoli e dei napoletani. Roberto Saviano le sue parole le pronuncia prima di entrare in un’aula...
07/10/2013 15,04 “Massacrateli”, poi li perdona e li arruola. La strana storia del padrino Setola e dei suoi killer stragisti
  Casal di Principe, 7 ottobre 2013 – Per il clan, quello dei Casalesi, si occupavano di “recupero crediti”. Gli toccava girare tra i negozianti in ritardo con la rata del pizzo, usare maniere convincenti perché questi si decidessero a onorare la tassa per la protezione, per poi depositare il tutto nelle casse di “famiglia”. Ma accadde che si registrò più di...
18/03/2013 21,31 Il pentito Bidognetti: “Nel 93 facemmo votare la Mussolini per fare un dispetto al clan Moccia che sosteneva Bassolino”
  Napoli, 18 marzo 2013 – Questa volta vengono fuori i nomi che non t’aspetti. A pronunciarli è Domenico Bidognetti, cugino di Francesco, per tutti Cicciotto ’e mezzanotte, non un nome di poco conto, bensì un padrino di quelli che nello scacchiere criminale della Campania hanno fatto. Al meno noto dei Bidognetti è bastato pronunciare quei due nomi per guadagnare...