Martedì 28 Settembre 2021
28/09/2013 16,52 “Tutti fuori”. Napolitano va in carcere e invoca amnistia e indulto, ma per farlo “c’è bisogno che il Parlamento non si sciolga”. Altrimenti…
  Napoli, 28 settembre 2013 – Certi applausi così non li sentiva dal 20 aprile dell’anno che corre. Sembra passato un secolo. Lui, mastro Giorgio, a quei tempi lanciava moniti e alzava il tono guardando negli occhi i rappresentanti del popolo italiano, quegli stessi che lo avevano appena rieletto per il secondo mandato consecutivo. Quegli stessi incapaci di una riforma...