Venerdì 19 Agosto 2022
22/03/2012 14,37 Montavano palco Pausini, scoperti 16 lavoratori in nero
Blitz della Guardia di Finanza di Caserta con gli ispettori del Lavoro al Palamaggiò, dov’è in programma stasera il concerto di Laura Pausini. A montare il palco della cantante c’erano 16 lavoratori in nero su ventuno, dipendenti di una coop. La società è stata sostituita. Il blitz è stato deciso a seguito della morte di un operaio a Reggio Calabria il 5 marzo...
16/03/2012 17,56 Caserta, fisco: nel 2011 frodi per 200 milioni
Caserta, 16 marzo 2012 – Oltre 200 milioni di euro sottratti al fisco nel 2011. E’ quanto emerge dal bilancio consuntivo dello scorso anno  della guardia di finanza sul territorio di Caserta. Oltre 36 milioni di euro di iva evasa con 231 persone denunciate per reati fiscali. Molti i settori in cui sono stati effettuati i controlli a tappeto delle fiamme gialle impegnate...
15/03/2012 16,54 Gdf scopre mega discariche a Caserta
Tre discariche abusive sono state scoperte dalla Guardia di Finanza di Caserta. Si tratta di tre aree pubbliche estese su 13 ettari di terreno compresi tra i Comuni di Marcianise, Succivo e Castelvolturno. Tra i rifiuti sversati illegalmente, c’erano oltre 2500 tonnellate di materiale, tra le quali oltre 60 tonnellate di Eternit triturato. Insomma una bomba ambientale altamente...
25/02/2012 17,25 Fisco, dichiarano reddito zero e guidano Porche
Napoli, 25 febbraio 2012 – I furbetti non si nascondono soltanto dietro un registratore di cassa incapace di emettere scontrini. Furbi, ma molto più danarosi di un esercente o di un ambulante che di un registratore non ha mai neppure provveduto a dotarsi, sono quei facoltosi che dichiarano, nel 730, di avere un reddito di povertà, o che il 730 non lo compilano neppure,...
18/02/2012 16,10 Caserta, indennità non dovute: sigilli al tesoretto di politici e dirigenti
Caserta, 18 febbraio 2012 – Sequestri amministrativi di beni mobili e immobili sono stati eseguiti dalla Guardia di Finanza di Caserta nei confronti di 32 amministratori e dirigenti della Provincia di Caserta, alcuni dei quali, nel periodo tra il 2007 e il 2009, erano assessori e consiglieri. Tra loro, alcuni sono ancora in carica in Provincia mentre altri ora, secondo quanto...
18/02/2012 13,03 Sprechi a Caserta, si muove la Corte dei Conti
Caserta, 18 febbraio 2012 – – Presunti sprechi di denaro pubblico, per quasi 15 milioni di euro, relativi alla gestione dell’Azienda Casertana Mobilità e Servizi (Acms), sono stati segnalati alla Procura regionale della Corte dei Conti dalla Guardia di Finanza di Caserta. Dalle indagini è emerso che la Provincia di Caserta, socio maggioritario dell’ACMS...
26/01/2012 10,11 Blocchi dei tir, cinque arresti a Caserta
Piano rifiuti. Da Bruxelles è fumata grigia. La Commissione Ue ritiene che l’Italia “non ha ancora applicato la sentenza della Corte” sui rifiuti in Campania e che “la situazione non è ancora stabile”. Lo ha annunciato il commissario Ue all’ambiente Janez Potockinik dopo un incontro con il ministro dell’Ambiente Corrado Clini.
20/01/2012 16,19 Un Decò nel casertano contro l’usura
Vairano Patenora, Caserta- 20/01/12 – Riaprire la propria attività commerciale, ripartire da zero dopo che dieci anni fa l’usura e il racket li avevano messi in ginocchio. Ce l’hanno fatta due imprenditori, marito e moglie che questa mattina hanno inaugurato una nuova mega sede della Decò a Vairano Patenora, nel casertano. Una storia lunga fatta di prestiti a tassi da...
19/12/2011 10,14 Camorra, operazione contro il Clan Belforte nel Casertano
Napoli, 19 dicembre 2011 – La squadra mobile di Caserta ha eseguito undici ordinanze di custodia cautelare in carcere e numerose perquisizioni nei confronti di presunti affiliati al gruppo Menditti del clan camorristico dei Belforte. Tra i destinatari dei provvedimenti figurano anche due donne, mogli dei due capiclan: i fratelli Alessandro e Fabrizio Menditti. Che secondo...
08/12/2011 14,19 I pentiti: “Cosentino nel circolo dei latitanti”
Frequentava un circolo Nicola Cosentino quando alle regionali del ’95  aspirava alla carica di assessore alle Finanze.  Era il club Napoli di Casal di Principe, lo stesso dove dormivano i latitanti Dario De Simone e Walterino Schiavone. E’ proprio De Simone a raccontarlo, divenuto uno dei più importanti pentiti di area casertana. A lui Cosentino avrebbe chiesto aiuto...

« Precedente Successivo »