Mercoledì 25 Maggio 2022
27/09/2013 15,18 I fusti tossici nella “Terra dei Fuochi” trasportati da un’azienda di Milano che produce vernici
  Napoli, 27 settembre 2013 – Una traccia. Finalmente. Eppure è una traccia che non sorprende. Si legge Milano, una scritta chiara, inequivocabile, che campeggia sui fusti dissotterrati dai terreni tra Caivano e Pascarola. Siamo nel perimetro della Terra dei Fuochi e dei veleni. Dove l’incidenza dei tumori è alta, altissima. Dove la gente di ogni età muore, un bollettino...