Lunedì 26 Luglio 2021
03/01/2013 18,32 Parolisi uccise Melania perché rifiutò di fare sesso con lui. Il gup: “E’ stato un delitto d’impeto commesso da un uomo subdolo e violento”
Teramo, 3 gennaio 2013 – Un rapporto sessuale rifiutato avrebbe scatenato la furia di Salvatore Parolisi, il caporal maggiore dell’esercito condannato in primo grado all’ergastolo per avere ucciso, il 18 aprile 2011, la moglie Melania Rea, nella pineta di Ripe di Civitella, in provincia di Teramo. E’ questa la conclusione alla quale è arrivato il giudice di...