Domenica 19 Novembre 2017
19/02/2013 18,31 Catturato Leonardi, l’ultimo padrino in erba. Si nascondeva a Varcaturo. Due mesi fa l’arresto del padre
Napoli, 19 febbraio 2013 – Il capo fino a ieri era lui. Figlio di. Generazione dei padrini in erba, poco più che ventenni e già mammasantissima. E non sorprenda allora che questo capo aveva appena 26 anni. Un’età più che ottimale per ordinare omicidi e gestire traffici di stupefacente. Nel nascondiglio, che vediamo in queste immagini, non mancava nulla. Da Scampìa,...
19/01/2013 19,25 Valzer di poltrone alla questura di Napoli. Promosso il dirigente di Scampia
Napoli, 19 gennaio 2013 – La Questura di Napoli riorganizza i propri uffici attraverso le movimentazioni di numerosi dirigenti e funzionari. Prosegue quindi il rafforzamento degli organici direttivi della Squadra Mobile partenopea. Dopo l’arrivo della Dottoressa Barbara Strappato, proveniente dalla Questura di Potenza, si sono aggiunti il Dottor Giuseppe Testaì, già...
18/01/2013 18,04 Scampia, gli slogan anti-Gomorra 2 si spostano in centro
  Napoli, 18 gennaio 2013 – Nella bagarre, la camorra sembra dimenticata. L’attenzione è la fiction, è l’immagine sporca che le telecamere possono trasmettere del quartiere, della città, di un popolo. E il nemico, tutt’ad un tratto, sembra essere diventato l’uomo simbolo dell’anticamorra: Roberto Saviano. E’ proprio allo scrittore che è rivolto il messaggio:...
10/01/2013 20,12 Saviano torna all’attacco di De Magistris: “Una ridicola pista ciclabile l’unica rivoluzione fatta a Napoli”
  Napoli, 10 gennaio 2013 – Tutto è cominciato da Scampìa. Da una querelle esplosa dopo l’omicidio nel cortile della scuola di Scampia. Una serie di stoccate nate da un parallelismo ironico, ma di certo amaro. Parole di Roberto “mi è venuta in mente quella scena di Johnny Stecchino in cui si sente dire: “Il problema di Palermo è il traffico”. Il riferimento...
03/01/2013 17,28 Alto Impatto, nuova retata nel perimetro della faida
Napoli, 3 gennaio 2012 – Continua la pressione delle forze dell’ordine nel quartiere Scampia e nelle zone limitrofe, nell’ambito dell’operazione “Alto Impatto”. Dalle prime luci dell’alba, gli agenti del commissariato Scampia, coadiuvati da equipaggi della Squadra Mobile, del reparto Prevenzione crimine, del IV Reparto Mobile e da militari della Guardia di Finanza,...
20/10/2012 19,02 Wanted. Ecco chi sono i baby-boss della faida di Scampìa. Diffuse le foto
Napoli, 20 settembre 2012 –  Mariano, classe 91. Antonio, classe 85. Marco, classe 80. Rosario, classe 83. Mario, classe 91. Poco più di 130 anni in cinque. Giovani, giovanissimi. Di più ancora se si pensa che chi li accusa, li considera registi occulti della faida. Quest’altra faida, che di morti, a conti fatti, ne ha macinati una dozzina. Anzi, ad essere precisi, dodici...
20/09/2012 15,05 Il ministro Barca: “A Scampia la lotta ai clan parte dai banchi di scuola”
Napoli, 20 settembre 2012 –  C’è  solo una strada, via Labriola, che divide l’istituto  comprensivo “Virgilio IV” da quel gulag di cemento armato, degradoe narco-bazar chiamato “Vele”. E’ qui che lo Stato stamane ha deciso di presentare il suo pacchetto d’interventi per combattere la dispersione scolastica, pietra angolare su cui nidifica la camorra sanguinaria...
17/09/2012 17,46 Ucciso in auto a Chiaiano: la vittima è un ventenne fratello di uno scissionista
Napoli, 17 settembre 2012 – Come nel 2004, la guerra si combatte sui numeri. E le vittime sono un po’ tutti. Scissionisti contro girati, che sono, questi ultimi, gli scissionisti degli scissionisti. Non è un gioco di parole, ma solo la dinamica di una faida interna ed eterna. Che ha fatto registrare oggi una nuova tacca alla voce morti ammazzati. L’ultimo caduto in faida...
14/09/2012 13,50 Fuga dal balcone, presi a Scampìa due fratelli latitanti
  Napoli, 14 settembre 2012 – Hanno tentato la fuga alla vecchia maniera dei boss con gli agenti alle calcagna: scegliendo la via dei tetti. Vistisi circondati, hanno successivamente tentato un estremo tentativo di fuga lanciandosi dal balcone. Ma sono stati bloccati. E finita così, nel quartiere napoletano di Scampia, la latitanza dei fratelli Patrizio e Antonio Raia,...
11/09/2012 16,22 Esercito a Scampìa, ecco il piano del Viminale: “A Napoli il modello Caserta”
  Napoli, 11 settembre 2012 – Se a Caserta i Casalesi non sono stati sconfitti, un risultato lo si è ottenuto. La ribellione di chi se n’era sempre rimasto zitto per la certezza di ritorsioni. Le denunce contro i signori del pizzo della camorra targata Schiavone, Bisognetti, Iovine, Zagaria e Setola sono scaturite grazie alla presenza, massiccia, dello Stato accanto...

« Precedente