Venerdì 16 Aprile 2021

Niente multe in cambio di voti Indagine sui vigili napoletani

Napoli, 28 febbraio 2011 – La compravendita di voti è più efficace della
campagna elettorale. Almeno nei tempi. La fase “voto di scambio” in vista delle comunali a Napoli è già partita, e chissà da quanto. In campo, a racimolare consensi, pattuglie di vigili urbani armati di un blocchetto carico di ricatti, prima ancora che di potenziali verbali. La tecnica è semplice quanto efficace. Tu mi dai i voti, io ti evito severe sanzioni per gli illeciti amministrativi riscontrati. Destinatari, commercianti e imprenditori, su tutti. E’ l’ultima frontiera dei voti pilotati in cambio di qualcosa che è più di una mazzetta. E’ la tranquillità, prima ancora di una molta salata evitata del tutto. Nella sostanza, funziona così. Vigili Urbani, muniti di tutto, fanno visita al commerciante di turno. Comincia un’ispezione certosina. Al termine della quale un’irregolarità, di qualunque tipo, verrà fuori comunque. Gli uomini in divisa, a questo punto, cominciano a stilare il verbale, palesando ad alta voce la cifra a cui potrebbe andare incontro l’esercente o l’imprenditore in questione. Si passa poi alla fase del dialogo. E alla proposta. “Avremmo un amico che si candida alle prossime comunali, potrebbe darci una mano?”. Quindi, il ricatto. “Ci procuri un elenco di voti certi, con tanto di nomi, cognomi e residenze e per questa pratica vediamo che cosa si può fare”. Frattanto, la pratica viene congelata. Il commerciante s’industria e trova i voti. In un caso, sarebbe stato consegnato un elenco con 250 nomi di voti potenziali. Capita però che alla porta dello stesso esercente bussi un’altra pattuglia di vigili. Che svolgono controlli accurati. E il verbale lo compilano senza trattativa. E’ con costoro che il negoziante si sfoga e racconta del ricatto. Parte l’indagine sui colleghi. E la caccia a quelle liste di nomi e suoi candidati a cui avrebbero promesso la preferenza.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27