Sabato 8 Maggio 2021

I quattro siti-parcheggio in città

Napoli, 20 giugno 2011 – Comune, Regione e Provincia impegnate intorno allo stesso tavolo, quello della Prefettura, per trovare una soluzione all’emergenza rifiuti. I lavori vanno avanti, dunque, nonostante il Governo “se ne sia lavato le mani”, come affermato da de Magistris, in riferimento alla mancata approvazione, dopo il veto posto dalla Lega, del decreto legge per sbloccare i flussi extraregionali dei rifiuti. E così la parola passa al vice del sindaco e assessore all’Ambiente del comune di Napoli, Tommaso Sodano, che annuncia l’allestimento di quattro siti di trasferenza, ritenuti come l’unica soluzione per consentire lo svuotamento delle discariche di Caivano, Tufino, Taverna del re e Chiaiano. Le aree individuate per accogliere il pattume, si tratta di un tempo massimo che deve rientrare nelle 72 ore, sono state individuate a Napoli Est e nei comuni di Acerra e Caivano. Nel dettaglio, i siti provvisori sono al Pantano, vicino Acerra, dove verranno portate ventimila tonnellate di spazzatura incellofanata, le famose balle. L’area Italambiente, sempre vicino Acerra, dove andranno diecimila tonnellate della frazione umida prodotta dagli stir ed il capannone dell’Igica, nei pressi di Caivano, dove andranno 4000 tonnellate di tal quale. Mentre a Napoli si userà l’area dell’ex Icm dove verranno sistemate 400 tonnellate di spazzatura prelevata dai cassonetti. Ma sul tavolo delle trattative ci sono anche accordi con altre regioni. Come Toscana, Emilia Romagna e Marche. Verso quest’ultima sarebbero già pronte per partire 1.500 tonnellate di spazzatura. La buona notizia è lo sblocco degli 8 milioni e mezzo di euro finora congelati nell’attesa di stipulare un accordo con l’Asìa per poter sfruttare queste risorse. È prevista per mercoledì prossimo, intanto, la missione di De Magistris e Caldoro a Bruxelles. L’obiettivo è quello di convincere l’Unione europea a sbloccare i 145 milioni di euro promessi, da destinare al ciclo rifiuti in Campania.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27