Mercoledì 27 Ottobre 2021

A Napoli Piazza Piagnasecca derackettizzata

Napoli, 20 ottobre 2011- Centocinquantasei costituzioni di parte civile, centosettanta procedimenti aperti, 1914 imputati, 471 condannati per complessivi, 3115 anni di reclusione. Il consuntivo della lotta al racket da parte delle associazioni negli ultimi anni è decisamente incoraggiante. Numeri snocciolati  nel corso di una giornata simbolo nella lotta alla camorra, Piazza Pignasecca, nel centro storico di Napoli, dichiarata area derackettizzata con i commercianti uniti per dire no al pizzo. Una adesione totale alla campagna per cosiddetto consumo critico caratterizzata dallo slogan “Pago chi non paga.”E alla cerimonia oltre al procuratore nazionale antimafia Piero Grasso, esponenti delle associazioni antiracket con il presidente Tano Grasso, la coordinatrice Silvana Fucito e Geppino Fiorenza di libera, oltre a diversi esponenti delle istituzioni locali come il prefetto De Martino, l’assessore alla legalità del comune di Napoli  Narducci. Dall’esperienza di Ercolano, dove grazie alla denuncia delle vittime ora sono sotto processo per racket i vertici delle organizzazioni criminali , Tano grasso ha preso spunto per sottolineare come la ribellione al pizzo dei commercianti sia un segnale di coraggio, dignità e incoraggiamento per tutti. L’iniziativa di Piazza Pignasecca è stata infine elogiata dal procuratore Piero Grasso per il quale essa  testimonia lo spirito con cui bisogna affrontare la lotta alla criminalità.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27