Venerdì 16 Aprile 2021

Cavallo di ritorno: 11 arresti

La dinamica ormai conosciutissima. L’auto sparisce e a distanza di poco tempo i ladri entrano in contatto con il proprietario, gli chiedono una somma di denaro variabile a seconda del valore della  vettura poi danno indicazioni sul luogo dello scambio. La vettura cosi  ritorna intatta al suo proprietario legittimo.

E’ la cosiddetta tecnica del cavallo di ritorno che non conosce di fatto stagioni e che ha portato a Napoli ad una vasta operazione contro la criminalità culminata con l’arresto di 11 persone e a 2 sottoposte ad obbligo di dimora.

Le indagini dei carabinieri della compagnia di Casoria hanno fatto luce su 54 tra furti e rapine commessi negli ultimi tre mesi nell’hinterland a nord di Napoli dietro i quali c’era una collaudata organizzazione.

Dopo aver accertato che le vittime non avevano denunciato il furto e la rapina, entravano in azione chiedendo il pagamento di somme che variavano tra 1000 e i 5000 euro.

E proprio perchè il derubato molte volte decide di pagare e il fenomeno assume le proporzioni spaventose nel napoletano.

Nella zona sarebbero almeno 5 i furti al giorno ma soltanto nel 10% dei casi si è arrivati alle denunce.

E le mancate segnalazioni secondo i militari sarebbero tante,.

Il numero dei furti accertati sempre molto minore di quello reale.. E’ raro che la vittima abbia il coraggio di avvisare le forze dell’ordine.
Qualche volta per fortuna succede e i ladri vengono arrestati. Iol più delle volte però, secondo i militari, le vittime preferiscono attendere la telefonata del ladro.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27