Giovedì 21 Ottobre 2021

Napoli groviera, allarme sicurezza

Napoli, 31 ottobre 2011 – Nella città dei cantieri perennemente aperti arriva un altro record negativo: quello delle buche sul manto stradale. I lavori su tutte le strade principali della città sono infatti fermi a causa di una lacuna normativa. Un disguido che blocca di fatto la possibilità, per il Comune di Napoli, di sottoscrivere contratti con le ditte di manutenzione. Ma non finisce qui. Palazzo San Giacomo non ha più nemmeno una ditta di manutenzione. Al momento non c’è infatti nessuno autorizzato ad intervenire per tappare le buche delle strade di Napoli. E chi ha finora lavorato per il Comune, ben ottantadue società, vanta un credito nei riguardi di Palazzo San Giacomo di ben 93 milioni di euro. Soldi che non arriveranno prima del 2014. Motivo: il blocco dei fondi da parte della Regione. Uno stop considerato improprio dal sindaco De Magistris, che ha scritto al governatore Caldoro chiedendo di sbloccare i 12 milioni di euro che spettano alla manutenzione stradale del capoluogo partenopeo, visto che, si legge nella nota, si tratta di fondi europei quindi di soldi fuori dal patto di stabilità. Chiacchiere a parte, è da quest’estate che gli interventi sono fermi e solo nei casi di emergenza intervienela Protezionecivile. Non promette bene nemmeno il futuro prossimo. Al momento al Comune risultano soltanto due bandi di gara di circa 4 milioni di euro. Una cifra del tutto insufficiente rispetto allo stato drammatico delle strade di Napoli. Un chiaro esempio è quello di via Posillipo per la quale è stato sbloccato un milione di euro. Il cantiere è tutt’ora aperto ma secondo il presidente della prima Municipalità, Fabio Chiosi, con questi soldi non si riesce ad aggiustare nemmeno il 25% della strada.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27