Martedì 28 Settembre 2021

Valeria, una ragazza come poche

Pomigliano D’Arco, 21 ottobre 2011 – Una ragazza come poche credente, impegnata, brava nello studio. Valeria semplice e senza grilli per la testa, morta a soli 23 anni di ritorno da una serata trascorsa in compagnia di Angela l’amica di sempre. Una morte tanto atroce quanto fatale la sua.  Travolta e trascinata sotto la sua automobile da acqua fango e detriti a causa del forte temporale di ieri.Era bella Valeria, la sua foto sul profilo facebook mostra una giovane dallo sgaurdo dolce ma allo stesso tempo intelligente, l’intelligenza di una ragazza che si affaccia alla vita con genuina curiosità ma allo stesso tempo con la testa sulle spalle.Era studiosa, prossima alla laurea, frequentava la chiesa.Amici e familiari della giovane non riescono a darsi pace per quanto accaduto la scorsa notte. L’allarme lanciato dalle stesse ragazze poco prima della tragedia mentre erano ancora in macchina e la pioggia le bloccava. Una telefonata al fratello di Valeria da parte di Angela. Poi la tragedia consumatasi in pochi minuti. Amici e familiari della 23enne  si sono stretti intorno alla mamma Filomena e agli altri due fratelli nella casa al piano terra della palazzina di Pomigliano D’Arco in cui Valeria studentessa di lingue a Napoli, viveva. Sono tutti sotto choc come  Angela, che non ha avuto la forza dopo essere riuscita fatalmente a mettersi in salvo, di recarsi in spedale dove l’amica del cuore era giunta ormai priva di vita. Non riesce a darsi pace per quello accaduto, continua a pensare alla loro ultima serata  trascorsa spensierata in quel  vicino comune dell’area vesuviana. Poi la strada verso casa, l’imbocco di quella maledetta via in pendenza trasformata dalla pioggia e forse da un tombino intansato in un fiume di detriti. E’ morta cosi Valeria. La sua storia ricorda molto quella di un’altra giovane uccisa dal maltempo. Francesca Mansi, la 25enne di Minori che scomparve ad Atrani il 9 settembre del 2010 ed  il cui corpo fu ritrovato dopo un mese, lontanissimo da casa, a largo di Panarea.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27