Sabato 19 Giugno 2021

Bacoli, tensione per demolizione casa abusiva

Napoli, 11 novembre 2011- Momenti di tensione a Bacoli, località Miseno, per l’abbattimento di una abitazione abusiva. Tre i residenti e tutte donne, la proprietaria, una signora di 76 anni, responsabile del procedimento di abuso, la figlia e la nipote. Il manufatto, una costruzione di necessità realizzata dall’anziana donna per ospitare figlia e nipote rimaste senza un tetto, riguardava un ampliamento di una vecchia casa a piano terra di circa cento metri quadri. Inutili tutti i ricorsi esperiti dal gruppetto familiare, l’abuso è stato inserito nel RESA (Registro Esecuzioni Sentenze Abbattimento) e doveva essere eseguito. Sul posto le forze di polizia ed il 118 -che ha provveduto a trasferire l’anziana donna in un centro di assistenza a Licola, mentre gli altri due congiunti hanno trovato una sistemazione in un residence di Lucrino – ed il sindaco di Bacoli, Ermanno Schiano. “Sarei disposto anche a dimettermi insieme a tutto il consiglio comunale pur di evitare drammi sociali di questo genere – ha dichiarato Schiano, dinanzi alle rimostranze dei proprietari della costruzione ed una piccola folla di conoscenti, che ha cercato di dare conforto alle tre donne -. Come sindaco vivo in prima persona quanto accade in città e sento sulla mia pelle i problemi dei cittadini. E vedere persone costrette a lasciare le proprie abitazioni per un abbattimento per me rappresenta una forte ferita al cuore”. Il sindaco ha condannato fermamente il reato di abusivismo ma non può non prendere atto della problematica sociale e dei problemi di ordine pubblico connessi agli abbattimenti. “Mi appello ai miei cittadini e al loro buon senso – ha aggiunto – affinché, come già detto dal primo giorno del mio insediamento, non costruiscano in maniera abusiva. Bisogna entrare in un’ottica di legalità e sapere che prima o poi la legge punisce chi commette reati”. Il comune di Bacoli per scongiurare situazioni di disagio psico-sociale conseguenziali agli abbattimenti degli immobili abusivi e all’allontanamento degli occupanti, intende attivare una maggiore attenzione per arginare il fenomeno dell’abusivismo edilizio a monte della problematica in sinergia con tutti gli organi deputati alla vigilanza e al controllo del territorio.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27