Martedì 28 Settembre 2021

La Corte dei Conti indaga sui “comandati” alla Regione

Napoli, 16 novembre 2011- La Procura della Corte dei Conti di Napoli indaga sull’assalto dei “comandati” al “parlamentino” del Centro Direzionale di Napoli che ospita il Consiglio Regionale della Campania. La magistratura contabile apre così uno squarcio sugli impiegati pubblici trasferiti negli uffici del consiglio regionale. In breve, è stata inviata una informativa che potrebbe preludere ad un’inchiesta per l’accertamento di un possibile danno erariale. In due mesi, i comandati nelle stanze del consiglio regionale sono arrivati a 90 ma a quanto sembra ne starebbero per arrivare altri 60. Entro la fine dell’anno, secondo alcune indiscrezioni non smentite, si dovrebbe arrivare a quota 130 così come il presidente del consiglio regionale Paolo Romano aveva peraltro annunciato. Si tratta di un numero ridotto- dice Romano- sono la metà dei 250 che esistevano all’epoca di Bassolino. Il costo seppure “contenuto, come sostiene lo stesso Romano, è pari diverse centinaia di migliaia di euro. Spese coperte da un capitolo specifico di bilancio. I compensi infatti vanno dai 1500 ai 1600 euro. I nuovi accolti saranno confermati e pagati per tutto il 2012. Fondi per i quali è già partita la richiesta dell’assessore al Bilancio Gaetano Giancane. I ntanto, il sistema di nomina è cambiato. La “chiamata” dei comandati non avviene più con una normale delibera. Ora i dipendenti provenienti da uffici pubblici oppure da società miste vengono nominati dal consiglio regionale con determina dirigenziale. Una curiosità tra gli ultimi chiamati c’è Ciro Brandi, marito di Paola Raia, consigliere regionale del Pdl, molto vicina alle posizioni sia dell’ex sottosegretario Nicola Cosentino che di Luigi Cesaro, presidente dell’Amministrazione provinciale di Napoli.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27