Domenica 11 Aprile 2021

Real albergo dei poveri, sul tetto un vicolo di bassi

Per trovare dei bassi a Napoli a volte bisogna puntare lo sguardo in alto. Sembrerà strano ma ottanta famiglie vivono sul tetto del gigantesco albergo dei poveri di via Foria. Circa 250 persone pagano tra i 100 e i 150 euro di affitto, ma per occupazione di suolo pubblico, nel monumento borbonico dall’eterno restauro. Soldi che attualmente finiscono nelle casse della Romeo. I più anziani sono lì dal dopoguerra, da oltre mezzo secolo quindi. Poi ci sono studenti, impiegati, custodi e guardie giurate. Si entra da via Bernardo Tanucci 7. Un portoncino conduce al villaggio dimenticato dalla città che, realizzato con i soldi del piano Marshall, doveva ospitare case parcheggio. Invece è passato mezzo secolo e i bassi sono ancora lì, stretti in una sorta di vicolo in cui la luce è pure troppa, con parabole ad ogni appartamento. Case grandi una cinquantina di metri quadri che necessitano di continua manutenzione per l’umidità che divora le pareti di cartongesso. Ognuno negli anni ha adattato il basso alle proprie esigenze, c’è luce, acqua ma niente gas. Sotto il vicolo all’ultimo piano ci sono stanzoni vuoti, erano uffici comunali. Chi abita sul terrazzo però non si preoccupa certo del restauro, che com’è noto non è mai stato concluso.

Le 80 famiglie restano lì,  in attesa di una casa popolare che non arriva. Nel 1994 erano 45 i nuclei che avevano diritto a un’abitazione, ora sono quasi raddoppiati. La maggior parte dei bassi passa di padre in figlio. Ma il viavai di inquilini è continuo nei micro attici, grazie alla proliferazione di affitti e subaffitti.  E nei bassi con vista sulla città di via Tanucci ne passeranno di generazioni prima della conclusione del restauro.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27