Lunedì 14 Giugno 2021

Rifiuti, Ue: “Tre giorni per il piano o scatterà la multa”

Napoli, 22 novembre 2011 – Tre giorni. Quelli che il 28 ottobre del 2010 l’ ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi considerava sufficienti per risolvere l’emergenza spazzatura. Tre giorni quelli che separano oggi la Campania dalla maxi multa dell’unione europea sulla crisi cronica dei rifiuti. L’Unione Europea ha concesso il suo ultimatum alla regione: se entro venerdì non sarà consegnato un piano convincente scatteranno le sanzioni che arriveranno anche a venti milioni di euro a cui sommare una plus quotidiano per ogni giorno di ritardo. Alla multa di aggiungono poi i 145 milioni di euro di fondi Por e Fas per la Campania bloccati dall’Europa nel 2007, quando fu aperta la prima procedura d’infrazione. Il diktat arriva dal commissario all’ambiente Janez Potocnik, che tramite il suo portavoce fa sapere che il fatto che l’Italia pur condannata lo scorso anno non abbia ancora realizzato piani concreti è una violazione delle norme comunitarie e mette a repentaglio la salute dei cittadini. Nonostante gli incontri con comune, provincia e regione Campania nonché governo centrale, la situazione è ancora paralizzata e la pazienza della Commissione europea è finita: o si presenta un piano valido e non messo insieme all’ultimo minuto o l’Italia sarà deferita alla corte di giustizia. Le richieste dell’Europa sono note: dall’ smaltimento delle 7 milioni di tonnellate di eco balle, alla raccolta differenziata sino al ciclo virtuoso dei rifiuti e al ciclo industriale di smaltimento. Altrettanto note sono però le condizioni della Campania, con gare di appalto ancora deserte per la realizzazione del termovalorizzatore a Napoli est e un piano discariche varato dal commissario Vardè, pronto ma non esecutivo perché ancora non adottato dalla provincia. Questioni tutte note, tutte conosciute, tutte mai risolte. Ma ora l’Europa non vuole più scuse e per evitare il salasso occorre fare presto nel varare un piano e soprattutto, stavolta, è obbligatorio farlo bene.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27