Giovedì 21 Ottobre 2021

Tutte le tessere del presidente

Napoli, 03 novembre 2011 – Piovono tessere della libertà sul Pdl campano. Gli aspiranti coordinatori cittadini e provinciali consegnano a Roma oltre 120 mila iscritti per aggiudicarsi l’incarico. Una commissione di garanzia vigilerà sui casi sospetti. Sarebbero stati investiti 500 mila euro infatti per fare il pieno di voti. Voci che girano nel consiglio comunale.
Sono in lizza per il coordinamento cittadino il parlamentare Amedeo Labocetta e l’assessore regionale Marcello Taglialatela. In via Verdi si mormora di ingressi allo stadio e ricariche telefoniche dati in cambio di iscrizioni. Il duello per la carica provinciale è invece tra il presidente Luigi Cesaro e il senatore Enzo Nespoli. Il primo ha messo in moto una macchina da guerra che ha conquistato 50 mila tessere, il 50 per cento delle schede spedite a Roma. Sindaci, consiglieri e parlamentari, hanno sfilato in Provincia carichi di schede. Cesaro avrebbe attivato un vero e proprio call center di giovani per mobilitare gli elettori sicuri. Alla chiamata una signora di Casavatore risponde che ha 16 schede ma no sa come consegnarle. Cesaro manda un’automobile a casa ritirarle.
I più attivi alla corte del presidente della Provincia sono i parlamentari Carlo Sarro e Maria Elena Stasi. L’onorevole Giulia Cosenza accumula 3 mila tessere. C’è poi la truppa dei sindaci. In testa, l’assessore provinciale ai trasporti Antonio Pentangelo che è anche sindaco di Lettere, detto il mastino per la sua capacità di portare voti. E infatti consegna a Cesaro 6 mila schede. Alle prime posizioni anche i sindaci Luigi Bobbio di Castellammare di Stabia, Ciro Lembo di Capri, Salvatore Ricci di Volla, Giuseppe Cuomo di Sorrento. Non ultimo il recordman di incarichi Mimmo De Siano.
Consiglieri e assessori si scatenano anche per il duello comunale. Per Taglialatela scende in campo persino il capogruppo regionale Fulvio Martusciello. Il che vuol dire che il gioco vale la candela. Per qusto le tessere passeranno al vaglio di una commissione di garanzia. Lo annuncia il coordinatore regionale Nicola Cosentiono. Vuole trasparenza anche il segretario del Pdl Angelino Alfano. La partita quindi è ancora tutta da giocare. Ma nel partito resta un rebus, il voto di Caldoro: il governatore tradir° il suo assessore Taglialatela?

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27