Venerdì 7 Maggio 2021

Coppa America in alto mare

Napoli, 17 dicembre 2011 – Una nuova tegola si abbatte su Coppa America. Il giro degli uffici legali ha infatti fatto emergere che l’esito della gara già effettuata per le opere a Bagnoli non si può trasportare “sic et simpliciter” a Mergellina. Valutazione legale, alla quale non aggiunge tranquillità la notizia che la capofila che si è aggiudicata quel bando era fra le ditte affidatarie delle opere del famoso G8 alla Maddalena, vicenda su cui è in corso una inchiesta da parte della Procura di Tempio Pausania. Tanto è emerso dal faccia a faccia ieri fra il governatore Stefano Caldoro e il sindaco Luigi de Magistris. Il problema del bando per le regate è stato poi riferito a Paolo Graziano, presidente degli industriali e amministratore della società di scopo Acn, durante la cerimonia degli auguri per le feste in Prefettura. Ma Graziano ha ribadito che l’assemblea della Acn sarà convocata a metà della prossima settimana, lì si esaminerà il progetto preciso e si deciderà.Le regate sono fissate dal 7 al 15 aprile, ma bisogna essere pronti almeno venti giorni prima per i collaudi. Insomma, se si parte a gennaio ci sono 75 giorni a disposizione, non i previsti 85. Ma in Acn si valuta che le opere da realizzare sono assai minori che non a Bagnoli, potrebbe esserci addirittura il tempo per un nuovo bando, comunque la forma del nuovo affidamento verrà scelta in base ai giorni richiesti dal progetto finale. Nel frattempo le istituzioni si barricano dietro l’incertezza. “È prematuro dire ora quale soluzione alternativa si potrebbe adottare  dice  Caldoro  Dobbiamo aspettare il giudizio definitivo del ministero dell’Ambiente. Per noi resta Bagnoli la prima scelta. In caso contrario abbiamo pensato a un piano B, che contempla il territorio da Bagnoli al Porto”. Insomma Caldoro tiene aperte molte porte. Da Palazzo San Giacomo, invece, arriva il significativo commento  sulla zona occidentale partenopea di Tommaso Sodano, vice di Luigi De Magistris nonché assessore all’Ambiente:”Noi ci aspettiamo che il ministro dell’Ambiente Corrado Clini esprima la sua opinione. E si comporti di conseguenza”

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27