Mercoledì 28 Luglio 2021

Falsi invalidi, arrestati in quattro

Napoli, 12 dicembre 2011- Grazie a un dipendente pubblico “infedele” tre persone hanno ottenuto pensioni di invalidità per inesistenti patologie mediche mentre altre 62 erano in attesa che l’indennità venisse loro liquidata. Quattro persone sono state arrestate nella notte dai carabinieri della compagnia di Napoli-Bagnoli per associazione a deliqnuere finalizzata alla truffa aggravata ai danni dello Stato, frode informatica aggravata, contraffazione di pubblici sigilli e falsità materiale. L’operazione dei carabinieri è stata disposta nell’ambito delle indagini sui falsi invalidi, coordinate dalla Procura di Napoli, che finora hanno portato all’arresto di 163 persone e al sequestro di beni per 4 milioni di euro.
Nel corso delle indagini sui falsi invalidi a Napoli, avviate nel settembre 2009, venne evidenziato il coinvolgimento diretto di politici, pubblici funzionari e persone collegate a gruppi camorristici nel processo di produzione delle false pensioni. Gli attuali sviluppi investigativi hanno consentito di individuare, invece, un nuovo canale di produzione di false invalidità, concepito e diretto da un dipendente pubblico, impiegato dell’INPS di Napoli. L’operazione ha evitato che lo Stato erogasse, indebitamente, un milione di euro a favore di 62 soggetti. Emersi anche alcuni tentativi di inquinamento o distruzione delle prove della truffa perpetrata anche attraverso intrusioni nella sede INPS di Napoli. I destinatari della misura cautelare sono l’organizzatore della truffa e altri tre soggetti che, secondo l’ipotesi accusatoria, hanno ottenuto false pensioni di invalidità già liquidate dall’Istituto di previdenza sociale tramite l’intervento del dipendente infedele.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27