Sabato 24 Luglio 2021

Industriali, Graziano rischia la poltrona

Napoli, 10/12/2011 – Ventun giorni per riaffermare la propria posizione di numero uno dell’Unione industriali di Napoli. Il presidente Paolo Graziano avrà infatti sino al prossimo 31 di dicembre per riconquistare conferme tra gli associati e nominare un direttore generale ufficiale, pena il rischio di perdere lo status di presidente. L’aut aut a graziano arriva dopo il ricorso presentato nel giugno scorso da Antonio Palumbo, noto imprenditore della cantieristica napoletana, presentato in virtù di un presunto mancato rispetto delle procedure di elezione. In pratica, a Graziano sarebbe mancato al momento della candidatura a presidente degli industriali napoletani, la legittimazione del collegio dei probiviri di Roma, che ora ne rivaluteranno la posizione. In realtà l’attuale presidente aveva già ricoperto la carica di vice presidente e dunque erano già state effettuate le necessarie verifiche per una sua candidatura. L’empasse potrebbe essere ora superato grazie ad un atto politico sul quale dovrà decidere la giunta, che martedì prossimo si riunirà in assemblea, richiamando in causa con diritto di intervento ma non di voto anche i componenti della vecchia giunta capitanata dall’ex candidato a sindaco Gianni Lettieri. All’incontro seguirà poi l’udienza del 21 dicembre a viale dell’astronomia. Per adesso da Palazzo Partanna nessun commento alla vicenda anche forse in virtù delle polemiche che hanno accompagnato la recente elezione del vertice della piccola industria dove Paolo Minucci Bencivenga, attuale presidente ha praticamente corso da solo, dopo il ritiro dell’altro contendente, Mariano Giustino. Nonostante non arrivino dichiarazioni da graziano, è chiaro che le sua linea difensiva punterà soprattutto sulla dimostrazione dell’impegno profuso nel risanare i conti e nella riorganizzazione dei progetti per la città, primo fra tutti la Coppa America. Insomma, graziano non mollerà facilmente la poltrona di presidente anche se laddove la questione dovesse cadere nel nulla, si dovranno ripetere le elezioni con buona pace di polemiche e ricorsi.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27