Sabato 19 Giugno 2021

Rifiuti, servono tre discariche

Napoli, 2 dicembre 2011- All’ombra del Vesuvio si devono aprire almeno tre discariche. E sarà questa, con molta probabilità, uno dei temi  dell’incontro di domani tra il governatore della Campania Caldoro, il sindaco di Napoli De Magistris , il presidente della Provincia di Napoli, Cesaro e il ministro dell’Ambiente Clini.Si sta lavorando per aprire tra due mesi Tufino. E i tecnici stanno valutando anche la possibilità di utilizzare i siti di Montagna Spaccata a Pozzuoli e Palma Campania.Ma andiamo con ordine. Sono mesi che si discute delle cave dove poter sversare la frazione umida tritovagliata e stabilizzata. Perché questo prevede il piano delle discariche redatto dal commissario Annunziato Vardè. Per ora l’unica certezza è che, nelle more delle discussioni e delle polemiche sulla necessità di realizzare il termovalorizzatore per Napoli, domani sul tavolo del ministro dell’Ambiente Corrado Clini arriverà la questione discariche. Con ogni probabilità da qui ai prossimi mesi ne dovranno aprire almeno tre. Quella di Tufino, pronta in una sessantina di giorni, che potrebbe contenere fino a 400 mila tonnellate di rifiuti. Ma i tecnici provinciali stanno verificando e lavorando su Pozzuoli, precisamente in zona Montagna spaccata, dove, pare, ci sia un problema di accesso per i compattatori. La terza dovrebbe essere quella di Palma Campania. Infatti, anche se il piano Vardè prevede i siti di Chiaiano, Giugliano e Sant’Anastasia, è la stessa Provincia a non voler prendere in considerazione queste opzioni. In ogni caso si dovrà andare in questa direzione. Non c’è tempo. Tant’è che è favorevole all’invio dell’esercito il presidente della Provincia Luigi Cesaro, per il quale i soldati possono «per esempio risultare molto utili una volta che si è deciso quali siti aprire per le discariche». E chiede che al commissario per le discariche, Annunziato Vardè, venga concessa la possibilità di agire in deroga alle normative vigenti, «altrimenti è quasi impossibile riuscire a trovare sul territorio provinciale siti idonei».

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27