Sabato 19 Giugno 2021

Inaugurazione giudiziario, il forfait degli avvocati

Napoli, 27 gennaio 2012 – Gli avvocati del Distretto di Corte d’ Appello di Napoli abbandoneranno l’ aula di Castelcapuano per protesta domani all’ inaugurazione dell’ anno giudiziario, subito dopo la lettura di un messaggio. La protesta “contro la liberalizzazione selvaggia e la rottamazione della giustizia” – ha detto il presidente dell’ Ordine di Napoli Francesco Caia – si svolgerà in contemporanea nei 26 Distretti giudiziari del Paese. In una conferenza stampa alla quale hanno partecipato i presidenti degli Ordini di S. Maria Capua Vetere, Torre Annunziata, Nola, Avellino, Benevento, Ariano Irpino e S. Angelo dei Lombardi, il presidente del Comitato untario delle professioni Maurizio De Tilla, e i rappresenti delle associazioni forensi, gli avvocati hanno annunciato 14 iniziative di protesta, a partire dall’ astensione delle udienze in tutt’ Italia il 23 e 24 febbraio, contro le misure già attuate e quelle annunciate dal governo Monti in materia di liberalizzazione della professione forense. Nel mirino, in particolare la possibilità per le società di capitali di gestire studi professionali, “unico caso in Europa , condizionando il diritto di difesa ed aprendo la strada al condizionamento dei poteri forti ed all’ infiltrazione della criminalità organizzata”. Fortemente contestata anche l’ abolizione delle tariffe minime. “Ciò permetterà – ha detto De Tilla – alle banche ed alle assicurazioni di pagare parcelle bassissime ai giovani avvocati ed incrementerà la disoccupazione”. Critiche sono state rivolte dal Sindacato Forense all’ Anm. “Finora i magistrati poco o nulla hanno detto su una battaglia che riguarda la qualità e l’ autonomia delle giurisdizione”. Gli avvocati prospettano, dopo il blocco delle udienze del 23 e 24 febbraio, accompagnate dall’ occupazione simbolica degli uffici giudiziari, “un’ astensione ad oltranza per sei mesi dalle udienze e lo sciopero bianco”. “E’ una risposta ad un attentato ai diritti costituzionali – ha detto Bruno Piacci, del Consiglio nazionale Forense – qui si sta cancellando lo Stato di diritto a colpi di decreti d’ urgenza”.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27