Domenica 24 Ottobre 2021

Liberalizzazioni, protesta taxi: le polemiche dopo le denunce

Napoli, 24 gennaio 2012 – “Nonostante la protesta contro le liberalizzazioni, in questi giorni ci siamo organizzati per garantire ai cittadini tutti i servizi minimi necessari”. Il presidente di Consortaxi Napoli, Ciro Langella, difende così i 441 tassisti denunciati per interruzione di pubblico servizio in seguito all’occupazione per sette giorni e per sette notti di piazza del Plebiscito. Accusa che viene contestata perché, si difendono i conducenti, seppure a turno e in numero ridotto, “in quei giorni abbiamo lavorato garantendo il servizio alle fasce deboli”. Respingono le accuse, dunque, ammettendo che l’unica violazione che le associazioni di categoria ritengono possa esser addebitata ai tassisti napoletani è quella di divieto di sosta visto che durante la protesta hanno sostato a piazza del Plebiscito, dove non si può parcheggiare. Ma la polemica si infiamma anche sul numero di taxi denunciati: 441. Una decisione presa alla leggera secondo i conducenti che spiegano che a Napoli i taxi sono 2370. Quasi tutti hanno preso parte alla protesta, preoccupati dalle conseguenze negative che le liberalizzazioni avrebbero potuto apportare al settore come quella di un aumento esponenziale di auto in servizio, pertanto i taxi denunciati dalla Polizia Municipale sono appena il 20% del totale. Denunce fatte a casaccio, accusa Federtaxi Napoli aggiungendo che i tassisti denunciati saranno sostenuti da tutte le sigle riunite. Queste ultime inoltre fanno sapere che verificheranno in prima persona se in quei sette giorni di protesta qualcuno ha violato la turnazione, mancando di aderire alla turnazione minima garantita per le emergenze.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27