Lunedì 25 Ottobre 2021

Rifiuti, 4 campani su 10 non pagano la tarsu

Napoli, 30/01/12 – 4 campani su 10 non pagano la Tarsu. La tassa sui rifiuti solidi urbani ha un’evasione pari al 40 per cento, il che si traduce in meno fondi a disposizione degli enti per risolvere il problema immondizia. La preoccupazione per la mancanza di fondi arriva dall’assessore regionale all’Ambiente Giovanni Romano che annuncia un incontro inter provinciale per discutere dell’attuazione del piano rifiuti e soprattutto per capire il livello di sofferenze finanziarie. Sul piano fattivo, intanto, si accelera sull’attuazione del decreto di Palazzo Santa Lucia arrivando anche ad adeguamenti tecnici negli stabilimenti di trito vagliatura e imballaggio dei rifiuti, i cosiddetti Stir, in grado di trattare il tal quale in vista dei trasferimenti all’estero.  In particolare la società provinciale dei rifiuti aveva fatto richiesta al settore tecnico di adeguamenti non sostanziali nel trattamento della frazione umida. Interventi considerati invece sostanziali: unica deroga la possibilità di aggiungere negli Stir un impianto che trita e imballa il tal quale per poterlo spedire in olanda. In effetti, erano stati gli stessi olandesi qualche giorno fa ad annunciare la possibilità nei loro impianti di poter trattare qualunque tipo di rifiuti che loro poi avrebbero trasformato in energia per circa 50mila olandesi. Inviare il tal quale all’estero spiega romano significa quantomeno non avere la produzione incessante di frazione umida vera spina nel fianco per l’intera Campania, dopo i 7 Stir sono praticamente ingolfati da 90mila tonnellate di frazione umida, in virtù anche della spada di Damocle dell’unione europea che ha concesso 5 mesi di proroga prima di far scattare la maxi multa da 516mila euro al giorno. Romano interviene infine sul problema delle mani della camorra sul traffico di immondizia, sottolineando che il vero pericolo resta quello relativo alle operazioni di trasporto, “poiché”, dice Romano “in Campania l’intero sistema è sotto controllo, dalle discariche, agli impianti sino al termovalorizzatore”.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27