Sabato 24 Luglio 2021

Fisco, dichiarano reddito zero e guidano Porche

Napoli, 25 febbraio 2012 – I furbetti non si nascondono soltanto dietro un registratore di cassa incapace di emettere scontrini. Furbi, ma molto più danarosi di un esercente o di un ambulante che di un registratore non ha mai neppure provveduto a dotarsi, sono quei facoltosi che dichiarano, nel 730, di avere un reddito di povertà, o che il 730 non lo compilano neppure, ma che hanno un tenore di vita da nababbi. E’ il caso di quel ragioniere di Benevento sorpreso alla guida di un’Audi A6 appena immatricolata, che dichiara un reddito di 15mila euro. Senza scordare quel medico, sempre sannita, che dice e dichiara di guadagnare poco più di 35mila euro l’anno, ma che mantiene tre auto. Non certo utilitarie, se due su tre sono una Porsche Boxster e una Tuareg 3.000 V6. Ecco spuntare l’evasore totale, senza alcun reddito dichiarato, ma con il Suv, o con la Porsche Panamera. Non manca la povera 34enne, casalinga, disoccupata e proprietaria di una Mercedes ML. Né poteva esimersi l’avvocato, che se ne va in giro con una Land Rover, ma che macina poco più di 5mila euro l’anno. Sono solo alcuni dei 72 facoltosi nullatenenti, stanati nel corso di controlli della Guardia di Finanza sui territori di Avellino, Caserta e Benevento. Che in queste piccole e insospettabili Cortine, hanno preso di mira pure l’altra categoria di furbetti, quelli dello scontrino “fantasma”. Finanzieri in borghese si sono mescolati tra la folla della movida per controllare la regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali. L’attività si è conclusa con il controllo di 420 esercizi commerciali e nei confronti di 311 sono state riscontrate irregolarità. Per le statistiche, il 74% degli esercizi commerciali controllati non avevano adempiuto agli obblighi fiscali previsti dalla normativa. Nel dettaglio, nella provincia di Caserta le irregolarità sono state pari all’80%, in quella di Avellino al 71% ed in quella di Benevento al 77%. Un altro dato che balza agli occhi è sulla crisi che non c’è: la presenza dei finanzieri ha determinato una variazione media degli incassi, rispetto allo scorso fine settimana, di oltre il 120%, con picchi del 425%.

 

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function wpc_likebutton() in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php:27 Stack trace: #0 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/comment-template.php(1554): require() #1 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/single.php(24): comments_template() #2 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-includes/template-loader.php(106): include('/web/htdocs/www...') #3 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-blog-header.php(19): require_once('/web/htdocs/www...') #4 /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/index.php(17): require('/web/htdocs/www...') #5 {main} thrown in /web/htdocs/www.canaleotto.it/home/wp-content/themes/canale8v2/comments.php on line 27